“Se alzate il livello del Lago Maggiore a rischio il turismo”

Alla vigilia della nuova udienza al Tribunale delle Acque gli operatori turistici che si affacciano sul lago si dicono pronti ad intraprendere azioni legali contro l'innalzamento del livello: "Non possiamo compromettere le spiagge che richiamano i turisti"

Lago Maggiore in piena (inserita in galleria)

Si dicono pronti anche ad azioni legali gli operatori turistici che fanno capo all’Azienda Turistica dei Laghi, Monti e Valli dell’Ossola. Al centro della questione c’è il livello del Lago Maggiore che, in un’altra azione legale, il Parco del Ticino con l’appoggio del Consorzio Villoresi sta cercando di alzare di mezzo metro nel periodo estivo.

Il Consiglio di Amministrazione dell’azienda (che rappresenta operatori turistici e comuni anche del Lago Maggiore, ndr) ha deciso di sostenere le iniziative svizzere per impedire l’innalzamento del livello del lago che in questi anni di sperimentazione avrebbero sottratto spazio alle attività turistiche. I 50 centimetri di acqua in più previsti dal progetto hanno infatti la conseguenza naturale di sottrare spazio agli arenili del lago in una misura che gli operatori turistici giudicano eccessiva. 

«Ciò che lamentiamo è soprattutto l’assenza di dialogo -commenta Antonio Dorni, presidente del Distretto Turistico- senza considerare che per i nostri operatori, e anche per i nostri vicini svizzeri, l’energia ha un nome e si chiama turismo». Secondo gli operatori turistici i livelli già oggi in vigore tutelerebbero infatti a sufficienza le attività agricole e l’ecosistema mentre l’innalzamento del livello del lago risponderebbe ad altri interessi, quelli dei produttori di energia idroelettrica lungo il Ticino e i suoi canali.

Marco Corso
marco.corso@varesenews.it

Cerco di essere sempre dove c’è qualcosa da raccontare o da scoprire. Sostieni VareseNews per essere l’energia che permette di continuare a farlo.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Marzo 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.