La cripta del Sacro Monte è un tesoro meraviglioso

L’apertura della cripta al pubblico dopo lunghi e delicati lavori di recupero offre ai visitatori una eccezionale testimonianza di 1500 anni di fede, di storia e di arte

Al mattino di ogni primo venerdì ci sono persone che salgono a Santa Maria del Monte per  assistere alla Messa delle 10. Si tratta di uno dei gruppi di preghiera appartenenti al  Rinnovamento nello  Spirito, molto diffusi in Italia e che qui a  Varese ogni settimana da anni si ritrova per pregare nella chiesa dei francescani di viale Borri e per animare la messa del primo venerdì del  mese al Sacro Monte.

Galleria fotografica

Nella cripta di Santa Maria del Monte 4 di 17

Appunto venerdì scorso dopo la messa, avendo saputo dell’apertura al pubblico della secolare cripta del Sacro Monte e della possibilità di una visita guidata, il gruppo non si è lasciato sfuggire l’opportunità ed ha avuto il privilegio di  inaugurare  la catena di visite.

È stata come la scoperta di  un meraviglioso tesoro ed in effetti tale è il complesso di chiese, cioè non una sola cripta, che a partire dal V-VI secolo sono state realizzate dall’uomo sulla nostra montagna sacra  come testimonianza di amore e devozione a  Maria Vergine.

Oggi l’apertura della cripta al pubblico dopo lunghi e delicati lavori di recupero  permette  di offrire ai visitatori una eccezionale testimonianza di 1500 anni di fede, di storia, di arte. Un vero tesoro dunque, una occasione strepitosa in più sotto il profilo religioso e culturale che si va ad aggiungere alla santità del luogo, al riferimento importantissimo che è Santa Maria del Monte,  luogo amato anche da coloro che non credono perché vi trovano riposo per lo spirito, occasione di silenzio e di serenità, le grandi medicine per i cuori tribolati.

La visita inaugurale della grotta del gruppo di Rinnovamento è stata anche un efficacissimo test per l’organizzazione  che mette a disposizione una guida efficiente e preparatissima, in grado di illustrare  compiutamente le numerose testimonianze  artistiche e religiose dell’intero complesso.

Un nuovo motivo, veramente forte, di richiamo in più al Sacro Monte rivolto alla città, al suo mondo della cultura, all’Università e alle scuole, ai fedeli. Un sito che se fosse stato pronto dopo i lunghi e accurati lavori poteva essere incluso nel pacchetto lombardo di occasioni preparato per l’Expo.

Oltre 1500 anni di storia e di arte  sono un bel gruzzolo, speriamo che le nostre istituzioni lo sappiano promuovere nel modo migliore.

di
Pubblicato il 10 novembre 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Nella cripta di Santa Maria del Monte 4 di 17

Galleria fotografica

Resti del V secolo nella cripta del Sacro Monte 4 di 7

Galleria fotografica

Cripta del Sacro Monte 4 di 8

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore