Pala: «C’è un ambiente serio. Vado avanti con positività»

Il mister della Pro Patria commenta la sconfitta contro il Bassano facendo i complimenti ai suoi giocatori

Pro Patria - Pro Piacenza 0-1 calcio lega pro

Al termina della gara persa 1-0 dalla Pro Patria in casa contro il Basano, il mister tigrotto Alessio Pala è comunque soddisfatto di quanto fatto dai suoi: «A fare la differenza è stato un calcio da fermo che forse non c’era. Noi abbiamo avuto due belle occasioni, ma non siamo riusciti a buttarla dentro. Da 15 giorni la squadra ha un assetto diverso, anche perché sono rientrati elementi importanti e altri stanno tornando alla forma migliore, Montini compreso. La squadra ha fatto bene nelle due fasi di gioco; il Bassano di solito crea tante occasioni da gol, mentre oggi gliene abbiamo concesse poche. Abbiamo fatto gare contro tutti, e da venti giorni siamo una squadra di calcio. Se in queste condizioni, con tanti infortunati, teniamo testa alla seconda forza del campionato, bisogna fare i complimenti a questa squadra. Io a fine partita glieli ho fatti. C’è un ambiente serio. Il mio modo di lavorare è questo: onesto e sincero. Il Bassano è una squadra brava, costruita nel tempo e giocare alla pari contro questa formazioni ci porta a farci i complimenti. Vado avanti positivamente perché è nel mio carattere. Noi da qua alla fine giocheremo sempre con la miglior formazioni possibile e dovremo vivere con orgoglio e professionalità fino all’ultima giornata. Non prendo posizione rispetto alla contestazione dei tifosi, non è il mio compito».

Il tecnico del Bassano, Stefano Sottili è invece contento di mettersi in tasca tre punti, facendo però i complimenti alla Pro: «Eravamo un po’ alle corde nel finale e quindi al triplice fischio finale ho tirato un sospiro si sollievo. Altre volte abbiamo gestito meglio la gara, oggi abbiamo fatto più fatica a tenere lontana la palla. La Pro Patria ha avuto quella doppia occasione, in cui Costa è stato bravissimo, di altre occasioni in tutta la partita non ce ne sono state, anche perché il campo ha penalizzato lo spettacolo. Credo però che ci siano solo da fare i complimenti alla Pro, che non ha mai mollato di una virgola e che alla fine ci ha messo pressione. Al di là della classifica, ho visto le ultime due gare e meritava sicuramente di più. A fine gara ho fatto loro i complimenti perché non è facile giocare così con questa situazione di classifica. Della mia squadra mi è piaciuta la volontà di sopperire agli infortuni nel pre-partita; ciò sottolinea che abbiamo una rosa importante e che tutti possono dare un gran contributo».

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 05 marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore