Terra Arte e Radici 2016 tra squilibri e nuovi equilibri

Torna la rassegna che coinvolge diversi comuni con incontri, mostre, teatro e altro

Terra Arte e Radice 2016

Torna “Terra Arte e Radici 2016” la rassegna che coinvolge diversi paesi del varesotto che quest’anno ha come tema: Squilibri, nuovi equilibri” della XVI edizione.

Un festival diffuso che presentiamo sempre anche con i numeri: 4 giornate di apertura (3 e 10 aprile, 8 e 15 maggio), 33 date fra il 19 marzo e il 23 luglio, 15 siti in cui verranno offerte visite guidate gratuite, 8 mostre, una decina tra performance teatrali e concerti. Complessivamente un’ottantina di eventi in 10 comuni del Gallaratese. Un nuovo ingresso nella Rete TAR: Somma Lombardo.

Coordinata dall’Associazione culturale Aleph e con l’amministrazione di Cardano al Campo come capofila, TAR 2016 si mette in gioco con una XVI edizione ponte tra il passato e nuove possibili configurazioni. Il team di progetto si ristruttura, esce il Comune di Jerago ed entra quello di Somma Lombardo, con frizzante energia ideativa. La formula è quella di sempre: Aleph, nove amministrazioni comunali, i Licei di Gallarate, il museo MA*GA e il Sistema Bibliotecario Consortile “Antonio Panizzi”, sempre più essenziale nel suo lavoro di supporto agli enti consorziati. Si rafforza notevolmente la collaborazione con l’Ufficio di Informazione a Milano del Parlamento Europeo e con la Commissione europea, attraverso la sua Rappresentanza a Milano. Regione Lombardia e Provincia di Varese, come di consueto, danno il loro patrocinio. Accanto ai tradizionali partner, nell’edizione di quest’anno, ve ne sono però di nuovi che hanno dato un contributo davvero importante. Anche in questo caso, la punta di diamante della programmazione ha per protagoniste le scuole.

DebatEU, Europe as we’d like it-MIGRATION

19 marzo, Sala Broletto e Museo MA*GA di Gallarate TAR 2016 si apre con un evento coorganizzato da Aleph, Licei di Gallarate e il Gruppo Debate del College of Europe, EUROPE OUTSIDE THE BOX, in collaborazione con il Comune di Gallarate, il Museo MA*GA, l’ISTITUTO FALCONE, il Movimento Federalista europeo e i Giovani Federalisti Europei. La città di Gallarate si mobilita per la simulazione del processo legislativo europeo. DebatEU è un progetto complesso, che coinvolge studenti di 8 scuole lombarde, della Rete Wedebate e giovani studenti universitari. Per loro si è predisposto un percorso formativo sulle istituzioni e le procedure legislative europee con il supporto dell’Ufficio di Milano del Parlamento Europeo e di alcuni Eurodeputati, che sono venuti ad incontrare i giovani e a discutere con loro di flussi migratori. Una delegazione ha visitato le istituzioni a Bruxelles e gli studenti del College of Europe a Bruges.

Il 19 marzo scendono in campo Commissione, Consiglio dell’Unione Europea e Parlamento europeo per approvare un atto legislativo a modifica del Regolamento Dublino III che coinvolgerà circa 150 ragazzi. Abbiamo messo i ragazzi faccia a faccia con quello che è percepito come il più destabilizzante squilibrio del nostro tempo. Li hanno affiancati docenti ed esperti per rendere il processo di apprendimento situato il più significativo possibile. Ci auguriamo che abbia destabilizzato soprattutto loro, gli studenti, smantellando posizioni preconcette o falsi convincimenti.

Europa e migrazioni. Squilibri, nuovi equilibri?
19 marzo, Museo MA*GA I ore 17.45 INAUGURAZIONE TAR 2016

Al termine della giornata e prima della premiazione, si terrà una tavola rotonda in cui interverranno Maurizio Ambrosini, docente di Sociologia delle migrazioni, Dipartimento Scienze Sociali e Politiche Università di Milano, Brando Benifei, Eurodeputato, Relatore al Parlamento Europeo di un Rapporto sull’integrazione dei rifugiati, Giulio Saputo, Segretario nazionale Giovani Federalisti Europei.

Si parlerà dell’impatto dei flussi migratori sull’Europa, sulla società ma anche sulle sue strutture e istituzioni. Sulla sua stessa identità e sulle prospettive. Si commenterà anche il lavoro di MEP e Ministri in erba e si premieranno i più convincenti e persuasivi, nonché i migliori negoziatori.

SQUILIBRI, NUOVI EQUILIBRI. Scontri e incontri di civiltà: il popolamento del Varesotto dalla cultura della Lagozza all’età romana

E di migrazioni e integrazione si parla anche attraverso ARCHEOGIOCANDO, che impegna i Licei di Viale dei Tigli insieme agli archeologi del Gruppo Archeologico del DLF di Gallarate nel progetto di valorizzazione del patrimonio archeologico e museale del territorio, con percorsi laboratoriali e visite guidate rivolti ai bambini delle scuole primarie. Partecipano oltre 400 studenti, il 3 aprile al Museo Civico Archeologico ad Arsago Seprio e il 10 aprile al Museo della Società Gallaratese degli Studi Patri. Sempre il 10 aprile al Castello visconteo di Jerago, Aleph, in collaborazione con l’Associazione NESSUNO, ESCLUSO propone il Laboratorio Migrando s’impara, per promuovere l’integrazione e superare stereotipi e pregiudizi legati alla provenienza. Sono numerose le visite e i laboratori pensati per i bambini di diverse fasce d’età come le iniziative per conoscere il prestigioso Castello visconteo di Somma L. il 3 aprile e il 22 maggio. Altrettanto significative le esposizioni dei lavori realizzati dai ragazzi nei concorsi o per i progetti in atto nelle scuole del territorio e fatti convergere sul tema della manifestazione.

Qualità dell’aria e cambiamenti climatici, due facce per la stessa medaglia 16 aprile, Istituto Falcone ore 11.00 Filone centrale del festival resta il tema degli squilibri ambientali e della sostenibilità, a partire dal rapporto tra qualità dell’aria e il succedersi sempre più rapido di eventi climatici estremi. Ne parleranno agli studenti due ricercatori del Joint Research Center, esperti di modellizzazioni delle emissioni e climatologia, Stefano Galmarini e Alessandro Dosio, mostrando le interazioni possibili tra politiche ambientali e scienza.

Mobilità sostenibile
Persiste la presenza convinta di TAR sul fronte della sensibilizzazione verso scelte sostenibili. Le iniziative sono davvero molteplici e tante le proposte di mobilità sostenibile, prima tra tutti la manifestazione BIMBIMBICI 2016, che, quest’anno, l’8 maggio, vedrà snodarsi la consueta biciclettata nei boschi di Arsago, Casorate S. e Cardano al Campo. Prima di allora, la Biciclettata Resistente- LE STORIE DEL PASSATO PER GLI EQUILIBRI DEL FUTURO, sempre a Cardano, naturalmente il 25 aprile. Vi è poi una pedalata gastronomica, il 22 maggio, da Ferno a Cardano al Campo: PEDALARMANGIANDO, alimentazione e mobilità sostenibile. O ancora la passeggiata ecologica per tutti, In Cammino per la città, il 15 maggio a Somma Lombardo e la SPARTAN RACE, a Casorate S. il 23 maggio.

Settimana anti-spreco 18-24 aprile
Promuovere comportamenti e consumi responsabili è un altro obiettivo che TAR persegue da anni. Si lavora innanzitutto sulle giovani generazioni. Per questo dal 18 al 24 aprile, nelle scuole primarie e secondarie di I e II grado nei comuni di Albizzate, Arsago Seprio, Besnate, Cardano al Campo, Casorate Sempione, Cavaria con Premezzo, Gallarate, Somma Lombardo, viene riproposta la Settimana del recupero e della quantificazione del cibo da parte degli alunni nelle mense scolastiche.

Novità del 2016 è il lancio del PATTO CIBO SICURO, progetto ideato da Associazione Aleph e Licei di Gallarate in collaborazione con Alessandra Zambelli. Vi aderiscono le scuole superiori della rete LegalMente, con capofila l’ITC Gadda Rosselli di Gallarate Ascom e Uniascom e FIPE insieme a numerosi esercenti del settore alimentare e della ristorazione. Il progetto mira a creare un’alleanza virtuosa tra acquirenti e venditori per la scelta e il consumo consapevole di un cibo sicuro, sano, buono e sostenibile per l’ambiente e per il contesto sociale in cui viene prodotto.

Consumi sostenibili
Sempre con l’obiettivo della sensibilizzazione sono una serie di incontri tra aprile e giugno. Il primo è quello con Giuseppe Vergani del Distretto di economia solidale di Monza e Brianza, Nuovi modelli di consumo, nuovi modelli di comunità a Besnate l’8 aprile, segue la Tavola Rotonda del 10 aprile a Cavaria, Vivere di pane e di sostenibilità solidale – la sostenibilità dopo Expo con Alessandra Zambelli, Giulia Quaglin e A. Cibin. Il 15 aprile a Besnate è la volta di Alimentazione e stili di vita con Elena Consolaro e Maddalena Macchi. Il 22 aprile, sempre a Besnate, Un’altra spesa è possibile. I GAS Gruppi di acquisto solidale. Il 22 maggio e il 19 giugno a Maddalena di Somma Lombardo si terranno rispettivamente Buono e Giusto, giornata del Consumo Consapevole Sostenibile e Non solo pane, giornata di autoproduzione alimentare.

Squilibri emozionali
Alla ricerca di faticosi equilibri è anche la nostra mente di fronte a scelte impegnative o gravide di conseguenze, quando razionalità e emozioni si ostacolano vicendevolmente. Al museo MA*GA, il 6 maggio Riccardo Cervellin, Amministratore Delegato di GAM (Italia) SGR, condurrà il pubblico in un itinerario interattivo nella finanza comportamentale, a spiegarci Perché gestiamo male i nostri risparmi. Quando le emozioni giocano “contro”.

Park&Read
Ritorna anche quest’anno con le iniziative di valorizzazione e animazione della lettura per bambini e adulti, in luoghi “Oltre le mura” a mettere in forse equilibri scontati ma non per questo sicuri. Fra gli eventi non potevano mancare film, spettacoli dal vivo, teatro di strada, giocoleria acrobatica e funambolismo, concerti ed esibizioni, mostre e laboratori e visite guidate. Un lungo itinerario da marzo a luglio in cerca di equilibri mobili, dinamici e partecipati. In altri termini: vivi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore