Varese, quattro gol al Saronno non bastano per festeggiare

I biancorossi battono 4-1 i saronnesi ma non possono festeggiare la promozione in Serie D, dato che il Legnano batte l'Arconatese

Saronno - Varese

Il Varese vince ancora da grande al “Chinetti”, dove neanche il Saronno può nulla per fermare i biancorossi, battuto 4-1. Gara chiusa già nel primo tempo con le reti di Lercara (14’) e la doppietta di Marrazzo (29’ e 44’). Gli amaretti provano a reagire e trovano la rete al 19’ su rigore con Martegani, ma Azzolin al 23’ chiude i conti con uno splendido mancino potente che si insacca all’incrocio dei pali. Festa promozione rinviata però di una settimana, dato che il Legnano a sua volta espugna Arconate 4-1 e lascia invariato il distacco a 21 punti. Appuntamento con la promozione rimandato a settimana prossima contro il Vittuone.

Galleria fotografica

Fbc Saronno - Varese Calcio 1-4 4 di 57

FISCHIO D’INIZIO – Manca un passo al Varese per festeggiare la promozione e con una vittoria contro l’Fbc Saronno e il contemporaneo pareggio tra Arconatese e Legnano, per i biancorossi sarebbe tempo di festa. Al “Chinetti” però gli amaretti hanno poca voglia di far gioire i varesini. Mister Giuliano Melosi si affida al collaudato 4-3-1-2 con Giovio alle spalle di Lercara e Marrazzo. Il Saronno dell’ex Gianluca Antonelli si affida a sua volta al 4-3-1-2 con Scavo dietro a Babatunde e Oddo.

IL PRIMO TEMPO – Il Varese inizia a ritmi altissimi, in cerca del vantaggio immediato. Ci mette 14’ la squadra di Melosi a passare in vantaggio, con Lercara, che si fa trovare pronto su una ribattuta errata di Sejtai su tiro dalla distanza di Gazo, per mettere in rete. Luoni e compagni sono padroni di del campo e trovano il raddoppio al 29’ con Marrazzo, che lanciato da Giovio batte con il destro in diagonale Sejtai, piazzato in maniera censurabile. Prima dell’intervallo c’è tempo ancora per il tris: al 44’ Lercara serve di esterno Marrazzo sul filo del fuorigioco, il bomber controlla e mette in rete sotto l’incrocio.

LA RIPRESA – Il secondo tempo parte più compassato per il Varese, che abbassa i ritmi; il Saronno allora trova spazi e in uno di questi si inserisce Greco al 18’, trovando il fallo in area di rigore di Azzolin. Martegani dal dischetto batte Bordin per il momentaneo 1-3. I biancorossi però ribattono subito e proprio Azzolin di rifà con un sinistro potente che si insacca all’incrocio dei pali. Nel finale è il Varese ad andare più vicina al gol, prima con Becchio al 32’, poi con Giovio al 35’, che però poco dopo lascia i suoi in dieci, dovendo abbandonare il campo per infortunio a cambi già conclusi. Non succede più nulla fino alla fine e il Varese rinvia i festeggiamenti a settimana prossima.

Francesco Mazzoleni
francesco.mazzoleni@varesenews.it
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Marzo 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Fbc Saronno - Varese Calcio 1-4 4 di 57

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.