Gervasini: “Il nostro è un programma con i piedi per terra”

La lista civica Brebbia si è presentata al pubblico nella serata di venerdì 20 maggio

Lista civica brebbia

La Lista civica Brebbia, che sostiene il candidato sindaco  Giorgio Gervasini, si è presentata ai cittadini lo scorso venerdì 20 maggio alle scuole medie di Brebbia.  Dopo aver spiegato le ragioni che lo hanno spinto ad accettare questa sfida elettorale, Gervasini ha sottolineato la scelta di “un programma realizzabile con i piedi per terra, senza false promesse per i cittadini”.

Primo punto: una nuova organizzazione della macchina comunale con orari di apertura al pubblico ampliata e una sensibilità maggiore alle istanze della popolazione. A questo si aggiunge la promessa di una miglior organizzazione della viabilità con attenzione alla qualità delle strade (tombinature,  buche e pozze d’acqua) e della sistemazione dei tetti del cimitero. Tra le priorità della lista anche il centro storico «deve tornare ad essere un luogo di aggregazione e socialità».

Tra i problemi toccati dal candidato anche la sicurezza delle scuole «che devono essere un luogo sicuro e decoroso per i nostri ragazzi a partire dal piazzale dove oggi non vi è sicurezza nelle ore di punta. Vogliamo inoltre aumentare la video sorveglianza per aver maggiore sicurezza, che servirà anche come potenziamento del servizio di Polizia Locale (oggi un solo agente in servizio coadiuvato da un nonno vigile con mansioni di ausiliario)».

Tra le proposte presentate anche la costituzione di un gruppo di Protezione Civile in accordo con gruppi organizzati e attivi nelle vicinanze.  «Vorremmo fare in modo – ha sottolineato inoltre il candidato – se possibile, che chi è aiutato dai servizi sociali, renda servizi alla collettività e in accordo con la Parrocchia fare vorremmo che l’oratorio e il suo teatro tornino ad essere, in sinergia con le associazioni presenti sul territorio, un luogo vissuto dai giovani e dai brebbiesi tutti. Altri obiettivi della nostra lista sono: far rientrare le associazioni sportive di Brebbia, che in questi anni si sono allontanate, presso le palestre per fare in modo che queste siano sempre di più un posto di sport e salute, aiutare il Centro diurno di villa Terzoli con le sue lodevoli iniziative, discutere nuove convenzioni con 2 realtà private importanti sul territorio, come la clinica della Fondazione Borghi e la palestra Sport&Benessere per agevolare i cittadini che volessero fruirne».

«Ci impegneremo, anche andando tutti i giorni a battere cassa, presso gli enti superiori (ex provincia, regione, stato e sue emanazioni e facendo in modo di poter usufruire dei fondi comunitari senza dimenticare le fondazioni bancarie). Visto che i soldi sono sempre meno dovremo far in modo di poter partecipare al maggio numero di bandi, presentandoci nel miglior modo possibile. Istituiremo 3 borse di studio, per i giovani studenti brebbiesi, attingendo allo stipendio del Sindaco e dei suoi Assessori. Non siamo intenzionati a una nuova discussione del PGT in quanto con meno di 5 anni dalla sua entrata in vigore e con la crisi del settore edile, non vogliamo buttare soldi oggi, nel corso della legislatura se le condizioni economiche cambieranno si vedrà il da farsi».

I candidati in lista

Tutte le informazioni e le notizie sulle elezioni a Brebbia

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 maggio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore