Paola Della Chiesa indagata per truffa e peculato

L'ex direttore dell'Agenzia del Turismo della Provincia si dichiara innocente. Secondo l'accusa si sarebbe appropriata di 30 mila euro non giustificati

5o anni aeroclub calcinate paola della chiesa

L’ex direttore della Agenzia del Turismo provinciale, Paola Della Chiesa, è indagata per peculato e truffa ai danni dello Stato.

L’inchiesta nasce dalla relazione del liquidatore nominato dalla Provincia di Varese, dopo la chiusura e la messa in liquidazione della Agenzia del Turismo da parte di Villa Recalcati.

Paola Della Chiesa, 42 anni, un passato in Whirlpool nei settori marketing e logistica, nominata nel 2010 dall’allora presidente della Provincia di Varese Dario Galli, è indagata per una presunta appropriazione di circa € 30.000, denaro che corrisponderebbe a spese effettuate nel periodo di direzione dell’agenzia (5 anni) e che, secondo gli inquirenti, non sarebbero state giustificate.

«Mi dichiaro estranea ai fatti – dichiara Paola Della Chiesa, assistita dall’avvocato Federico Cecconi -. Abbiamo già raccolto della documentazione che consegneremo agli inquirenti per dimostrare la mia correttezza».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Maggio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.