Il Centro del Riuso è pronto: sabato l’inaugurazione

Sabato 11 giugno alle 12 il taglio del nastro del nuovo centro realizzato nell'ex scuola di via Solari

riuso generiche

E’ tutto pronto per l’inaugurazione del nuovo Centro del Riuso di Induno Olona, creato dall’Amministrazione comunale nell’ex scuola di via Solari. Il taglio del nastro sabato 11 giugno, alle 12.

Nel centro tutti i cittadini potranno portare oggetti funzionanti e in buono stato che non utilizzano più ma che possono servire ad altri. Gli oggetti saranno ceduti gratuitamente, mentre a chi vuole “acquistarli” sarà chiesto un prezzo simbolico, in pratica un’offerta che andrà ad alimentare un fondo per iniziative sociali.

Il Centro del Riuso è uno dei progetti che l’assessore Monica Filpa ha messo a punto per promuovere l’educazione ambientale: “L’iniziativa del centro ha tre obiettivi: la riduzione dei rifiuti, l’educazione al riciclo e al riutilizzo contro gli sprechi, e la realizzazione di una struttura di sostegno per le fasce deboli della popolazione”.

Gli oggetti portati al centro, infatti, potranno anche essere donati a famiglie e persone in difficoltà. A gestire il centro sarà l’associzione di volontariato San Vincenzo De Paoli, molto attiva in paese e da sempre punto di riferimento per chiunque si trovi in stato di bisogno.

(immagine di repertorio)

di mariangela.gerletti@varesenews.it
Pubblicato il 07 Giugno 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.