Varese avrà il “Riuso” degli oggetti

L'assessore De Simone annuncia che nascerà un centro a Belforte. I cittadini potranno conferire oggetti usati, oppure prenderli

Dino De Simone

Aspem ha già detto di sì, manca solo la definizione dei dettagli. Varese avrà presto un centro per il riuso degli oggetti. In pratica, un magazzino ecologico in cui, invece di gettare materiali che saranno distrutti, si potranno conferire oggetti che saranno riutilizzati da altri cittadini, oppure da volontari, o da associazioni che potranno costruire nuove cose utili a partire dagli scarti. Si pagherà una piccola tassa, o un’offerta. Non è escluso che sia gratis. Tutto da definire, ma comunque a buon prezzo. E sicuramente inferiore a quello che si paga per gettare in discarica.

Lo annuncia Dino De Simone, assessore all’ambiente, che ha ottenuto la disponibilità dell’azienda multiservizi: un’iniziativa che rientra comunque in una politica più ampia di lotta allo spreco. “Aspem ha l’obiettivo di giungere presto al 65% di raccolta differenziata – osserva De Simone – e noi abbiamo l’ambizione di fare di Varese una città che non sporca, non inquina, riutilizza, e partecipa di più”.

Le esperienze più vicine a Varese di centri per il riuso stanno dando ottimi risultati. A Malnate esiste dal 2015. In un anno sono stati conferiti 1600 oggetti, il comune ha incassato (o risparmiato) 9 mila euro, 4 associazioni stanno lavorando per gestire questa esperienza, decine di volontari si impegnano intorno al centro.

“Diventeremo una città contro le spreco – osserva l’assessore De Simone – ho un gruppo di persone che a titolo volontario mi sta aiutando a immaginare una serie di proposte e stiamo ad esempio pensando a un’applicazione per smartphone che metta in contatto le persone che hanno qualcosa da smaltire con quelle che hanno invece bisogno di oggetti da recuperare. Vogliamo coinvolgere anche le parrocchie e la Caritas – continua – ho incontrato don Marco Casale che mi ha incoraggiato a proseguire su questa strada, perché potrebbe anche diventare una fonte di aiuto per chi ha più bisogno. Riteniamo che tutto questo vada nella direzione dell’enciclica di Papa Francesco Laudato sii”.

Dino De Simone

(L’assessore De Simone mentre spiega il significato del Riuso)

Tornando al centro del riuso, avrà sede in via dell’ecologia a Belforte. De Simone sta definendo i particolari anche con la Provincia di Varese, e ha un’altra ambizione: “Se riusciremo a dare respiro e progettualità a tutte queste iniziative sul recupero, si potranno creare anche delle figure lavorative. Ad esempio chi recupera e aggiusta biciclette, oggetti per la casa e anche altro”.

di roberto.rotondo@varesenews.it
Pubblicato il 23 Agosto 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore