Moretti: “Pronti e in forma per fine settembre”

Le parole dal raduno della Openjobmetis. Coldebella: "Sempre un'emozione dare il via alla stagione"

Il raduno della Openjobmetis 2016-17

Paolo Moretti (Allenatore) – Sono prima di tutto felice di aver visto così tanta gente sugli spalti, anche per un allenamento non certo spettacolare come quello di oggi. Quest’anno giocheremo spesso a Varese in precampionato, e abbiamo un programma molto intenso perché il calendario ufficiale presenterà fin da subito doppi impegni tra campionato e coppa. L’obiettivo è quello di commettere meno errori in preparazione rispetto al’anno scorso e di arrivare pronti tecnicamente, fisicamente e mentalmente per l’esordio nei preliminari di Champions League il 27 settembre. Per l’ala piccola abbiamo seguito alcune strade che purtroppo non ci hanno dato il risultato sperato. Ora però non dobbiamo commettere l’errore di essere precipitosi: sceglieremo con giudizio.

Galleria fotografica

Il raduno della Openjobmetis 2016-17 4 di 34

Claudio Coldebella (Direttore Generale) – Il primo giorno di lavoro è sempre emozionante; sembra ieri che è finita la stagione precedente, ricominciamo con tanta voglia. Intanto siamo contenti di aver confermato un gruppo di ragazzi che ci permette di dare continuità al progetto. Il nostro lavoro è particolare: non ti puoi mai rilassare, ma la pressione è anche la cosa bella di questo mestiere.

Max Ferraiuolo (Team manager) – Questa estate la nostra società ha voluto dare un segnale importante con la conferma di quasi metà squadra. Credo che ciò permetta ai tifosi di sentire più vicini i giocatori e viceversa, lo stesso vale per lo staff tecnico. Insomma, speriamo che ciò serva anche a iniziare la stagione nel migliore dei modi, meglio rispetto alle ultime due, e sono contento di vedere parecchia gente sugli spalti nel giorno del raduno. Del resto, sappiamo quanto Varese tenga alla sua squadre e quanto sia lungo il digiuno tra maggio e ottobre.

Luca Campani (Giocatore) – Si ricomincia e sono contento. La mia estate è stata un po’ particolare, nel senso che l’ho utilizzata anche per sistemare i miei vari acciacchi tra schiena e ginocchia e anche per questo sono tornato due o tre volte a Varese in questo periodo. Ma va benissimo così, era importante ripartire senza problemi fisici.

Giancarlo Ferrero (Giocatore) – L’anno scorso volevo dimostrare di poter stare in Serie A, quest’anno cercherò di confermarmi e fare anche qualcosa in più; sono contento di ritrovare tanti compagni dalla stagione passata, e il fatto di ripartire da un gruppo solido è una buona cosa. Ora mi aspetto che in ogni allenamento e ogni partita si dia tutto.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 12 agosto 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il raduno della Openjobmetis 2016-17 4 di 34

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore