Luino, un comune che usa energie rinnovabili

Consegnato il certificato che attesta l'utilizzo di energia verde prodotta da fonti rinnovabili

Energia

Anche il Comune di Luino ha ricevuto il certificato che attesta l’utilizzo di energia verde prodotta da fonti rinnovabili. «Soddisfatto di un importante obiettivo raggiunto» – così commenta il vicesindaco di Luino con delega all’Ecologia Alessandro Casali.

Il Consorzio CEV, di cui fa parte anche il Comune di Luino, (http://www.consorziocev.it/ELENCO-SOCI-CEV.pdf) è un’aggregazione di più di 1200 Enti Pubblici che ha individuato con successo soluzioni efficienti per le attività della Pubblica Amministrazione, soprattutto con lo scopo di fare massa critica per cogliere opportunità di risparmio nel settore dell’energia.

CEV ha sviluppato negli anni importanti progetti, soprattutto in questo settore, che hanno consentito ai Comuni di ridurre la spesa attraverso la riqualificazione di impianti e strutture, nonché di autoprodurre il proprio fabbisogno energetico. L’essenza di CEV è quella di cogliere le necessità dei Soci e di sviluppare soluzioni grazie anche alla grande forza dell’aggregazione.
I servizi riservati ai Soci del C.E.V., infatti, possono essere rendicontati quali attività finalizzate alla riduzione delle emissioni di CO2: l’ acquisto di energia certificata proveniente da fonti rinnovabili,la messa in efficienza di impianti di illuminazione pubblica e la produzione d’energia da fonti rinnovabili.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 giugno 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore