Sul primo treno una rosa rossa per Maria Angela Bianchi

Sul viaggio inaugurale della Arcisate Stabio un posto vuoto su cui è stata posata una rosa in ricordo dell'ex sindaco

Induno Olona - Una rosa sul treno per Maria Angela Bianchi

C’era un sedile vuoto sul primo treno ufficiale della ferrovia Arcisate Stabio. Su quel sedile una rosa rossa per ricordare l’ex sindaco di Induno Olona Maria Angela Bianchi, che tanto si era battuta negli anni più bui per veder ripartire quel dannato cantiere che squarciava in due il suo paese.

L’omaggio tributato oggi dagli amministratori di Induno Olona a Maria Angela Bianchi – scomparsa per una grave malattia nel marzo dell’anno scorso – è nato dal cuore: «Ci doveva essere anche lei oggi su questo treno – dice il sindaco Marco Cavallin – ma è mancata prima di veder conclusa quest’opera per cui si era tanto impegnata, e ci sembrava giusto e doveroso ricordarla con un gesto simbolico ma che potesse esprimere tutto l’affetto e la riconoscenza che ancora ci legano a lei».

Un gesto che non si è limitato al momento pubblico dell’inaugurazione. Dopo la cerimonia sindaco e giunta sono andati al cimitero a portare la rosa sulla tomba di Maria Angela per un momento privato di raccoglimento e di ringraziamento.

Induno Olona - Una rosa sul treno per Maria Angela Bianchi

di
Pubblicato il 22 Dicembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.