Aereo cade nei Grigioni, 20 morti

Tutte le persone a bordo hanno perso la vita. Si tratta di un piccolo velivolo d’epoca precipitato sabato pomeriggio

Avarie

È uno Ju-52, un piccolo velivolo militare oramai d’epoca (veniva utilizzato negli anni 50’) l’aereo precipitato sabato pomeriggio nei Grigioni, cantone svizzero di lingua tedesca, nella zona del Piz Segnas.

Secondo le informazioni della radio televisione svizzera “era decollato poco prima dall’aeroporto di Magadino con a bordo un gruppo di turisti che aveva appena passato due giorni in Ticino”.

Le autorità svizzere hanno reso noto il fatto solo oggi, domenica.

In una nota la polizia cantonale dei Grigioni rendono ufficiale ciò che già si temeva: le vittime sono 20: 11 uomini e 9 donne tra i 42 e gli 82 anni, tutti svizzeri tranne una coppia austriaca.

Sembra che il gruppo di turisti fosse in vacanza in Ticino, sul lago.

Il velivolo apparteneva alla compagnia svizzera Ju-Air ed era stato fabbricato tra il 1921 e il 1952.

L’aereo è precipitato a un’altezza di 2.540 metri e stava volando dal canton Ticino a Dubendorf, nel Canton Zurigo.

Il velivolo era privo della scatola nera: restano da chiarire le cause precise dell’incidente.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Agosto 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Giorgio Martini Ossola
    Scritto da Giorgio Martini Ossola

    ci vuole una bella testa a salire in 20 su un cadavere volante di 80 anni….

  2. Scritto da Bustocco-71

    Sig. GMO io al suo posto non avrei commentato così. Tali velivoli sono controllati accuratamente e non sono ancora chiare le motivazioni dell’incidente.
    Ma a molti piace parlare parlare commentare………..

    1. Giorgio Martini Ossola
      Scritto da Giorgio Martini Ossola

      Signor Bustocco,a tutti piace commentare e vedo anche a lei…un veicolo d’epoca e soprattutto un velivolo,è sottoposto a stress continui nelle parti meccaniche e strutturali.Lo si può controllare con il massimo scrupolo come sicuramente sarà stato fatto,ma 80 anni sono molti,un velivolo di quell’età va usato solo a scopo amatoriale e non per il trasporto pubblico di passeggeri,ribadisco che è da irresponsabili e non mi riferisco a chi ci è salito ma a chi li ha fatti salire.

  3. Scritto da Bustocco-71

    In realtà io ho solo commentato il suo commento, non l’evento di per sé, delle cui cause ancora non si sa nulla.
    Ah guardi che il trasporto pubblico è tutt’altra cosa………..

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.