Caja: “Sempre in controllo, grandissima prestazione”

Massima soddisfazione del coach biancorosso che si complimenta con la panchina in cui vede il futuro. Buscaglia: “Non siamo uniti, testa bassa e lavorare tanto”.

Openjobmetis Varese - Dolomiti En. Trento 93-85

“Fiducia e timore”. Queste le parole con cui Attilio Caja descrive l’approccio dei suoi giocatori alla partita poi vinta contro Trento. “Fiducia per il lavoro che facciamo quotidianamente, timore per rispetto degli avversari, soprattutto se arrivano da brutte prestazioni che vogliono riscattare al meglio. E devo dire – continua il coach biancorosso – che, come mi aspettavo, Flaccadori e Forray hanno fatto un’ottima partita. Oggi quindi, non hanno perso loro, ma abbiamo vinto noi con una grandissima prestazione. Siamo stati sempre in controllo, abbiamo fatto molto bene a rimbalzo, negli assist e nelle palle recuperate. Quando c’è una buona fluidità di gioco tutto è più semplice, anche – specifica Caja – se le percentuali dei tiri liberi non sono delle migliori”.

Galleria fotografica

Openjobmetis Varese - Dolomiti En. Trento 93-85 4 di 28

Infine dal coach un plauso alle seconde linee: “La panchina è fondamentale: ottimo l’impatto di Bertone, Iannuzzi e Natali. Nei loro impieghi vedo le basi per il futuro: se oggi hanno giocato qualche minuto, hanno dato segno di meritarsi spazi ancora maggiori. Bravi però tutti, perché in una giornata dove Avramovic fa 4/12 la squadra non si è spaventata ma ha continuato a testa bassa”.

Queste invece le parole di Maurizio Buscaglia: “Siamo indietro. Abbiamo bisogno di lavorare tanto perché solo quando si lavora insieme si crea una squadra. Ogni tanto sembriamo un po’ slegati, giocando palle e azioni senza idee comuni. Meglio poche cose fatte bene, ma condivise. In ogni partita c’è qualcosa con cui tornare a casa e oggi c’è chi – anche se non ha inciso – ha fatto un piccolo scatto di mentalità nel gioco di gruppo. Faccio i complimenti a Varese che, al di là del gioco, ha una marcia più di noi. Ma prendere 93 punti è tanto, al di là della bravura dei biancorossi”.

Openjobmetis, pranzo abbondante: Varese si mangia Trento

Della stessa idea Matteo Tambone e Thomas Scrubb, che non guardano alle prestazioni singoli ma a quella corale. “Abbiamo acquisito fiducia con il passare dei minuti. Ognuno di noi è stato fondamentale per mantenere grande carica ed equilibrio. Il doppio impegno settimanale non ha pesato, e questa vittoria ci da una bella carica per le prossime gare”.

di
Pubblicato il 21 ottobre 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Openjobmetis Varese - Dolomiti En. Trento 93-85 4 di 28

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore