A Glocal si parla di donne. Venite a prendere ispirazione

Sabato 10 novembre a Ville Ponti, Sala Napoleonica, dalle 21, andrà in scena un talk show con protagoniste donne che con forza, competenza e coraggio hanno fatto qualcosa che "ha lasciato un segno" (ingresso libero, ecco come prenotarsi)

Glocal 2018

Giornalisti di Donna Moderna raccontano 100 storie di italiane del nostro tempo che con forza, competenza e coraggio hanno fatto qualcosa che “ha lasciato un segno”.
Dalla pugile Irma Testa alla fisica Fabiola Gianotti, dalla restauratrice dell’Ultima cena Pinin Brambilla Barcilon alla manager dei rapper Paola Zukar.  E ancora Elena Cattaneo, Roberta Buzzolani, Nives Meroi, Chiara Vigo, Cristina Cattaneo, Bebe Vio, Sofia Goggia, Alessandra Clemente, Alessandra Farris, Livia Firth, Francesca Cima, Catherine Bertone…

Da queste storie è nato un libro “Donne come noi” e da quel libro il festiva del Giornalismo Digitale, Glocal, ha preso spunto per organizzare una serata tutta al femminile.

Sabato 10 novembre a Ville Ponti, Sala Napoleonica, dalle 21, andrà in scena un talk show in cui scrittrici, giornaliste e influencer discutono di come si parla oggi di donne sui media, nel dibattito pubblico, nelle conversazioni private. Sul palco si alterneranno le storie di alcune protagoniste del libro Donne come noi. 100 storie di italiane che hanno fatto cose eccezionali (Sperling & Kupfer): atlete, scienziate, economiste che in pochi minuti racconteranno il loro modo di essere donne oltre gli stereotipi. A guidare il racconto la direttrice di Donna Moderna Annalisa Monfreda. Con lei ci saranno Daniela Collu, conduttrice di Strafactor, Paola Rivaro, scienziata, Chiara Montanari, capo spedizione in Antartide, Roberta Mori, presidente della commissione pari opportunità e diritti delle persone della regione Emilia Romagna, Ester Viola, scrittrice e avvocato matrimonialista, Rossella Boriosi, scrittrice, Alexa Pantanella, Founder Diversity and Inclusion SpeakingTM, inventrice del format per le aziende “ Do you speak Diversity?”, Silvia Massarelli, direttore d’orchestra.

Una serata che non è destinata solo ad un pubblico femminile perché quel che hanno fatto le donne protagoniste di queste storie sono esempi di coraggio e voglia di cambiare il mondo, caratteristiche che devono appartenere a ciascuno di noi.
Così spiega il progetto il sito di Donna Moderna: “Lanciamo una grande iniziativa dedicata all’empowerment femminile. Per spingere le donne italiane a considerarsi per ciò che sono: senza limiti. Empowerment significa dare potere e insieme responsabilità. Nel nostro caso significa spingere le donne a desiderare in grande, a conquistare gli spazi professionali che finora sono stati preclusi loro, a colmare la disparità di retribuzione con gli uomini e a ridisegnare gli equilibri all’interno della famiglia”.

Le storie che verranno raccontate sul palco di Glocal saranno storie di donne comuni, di “donne come noi e come voi” che meritano di essere ascoltate. Per trarre ispirazione.

Festival Glocal tutto il programma

di
Pubblicato il 09 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore