La caccia ai soldi in Bulgaria e le tombe “in bianco”

Sono due temi su cui il Pd presenta interrogazioni alla maggioranza, nel consiglio comunale di questa sera, lunedì 29 ottobre

gallarate generico

La vicenda della “fideiussione bulgara” per il Summer Festival, una vicenda di fatture in Amsc, la “caccia al loculo che non c’è”. Sono tre temi che il Pd porterà questa sera, lunedì 29 ottobre, in consiglio comunale, nella fase dei question time, vale a dire con interrogazione a risposta immediata. 

Ormai di antica data, ma non ancora chiusa, è la questione del Summer Festival, la grande festa che chiuse anzitempo e che lasciò un mancato introito al Comune. Ora l’ente sta cercando di recuperare le somme dovute da un anno e più: era emerso che a copertura delle entrate previste dal Comune gli organizzatori avevano ottenuto una fideiussione da una società – la Nadeida insurance – che proprio all’inizio del 2017 era stata segnalata come inaffidabile dalle autorità di vigilanza. Nel frattempo, è emerso nel 2018, Palazzo Borghi ha dato un incarico a un avvocato di indagare a Sofia, la capitale della Bulgaria, per vedere cosa si riesca a recuperare dei soldi dovuti. Il Pd chiede a che punto è la “caccia” e a quanto ammontino le spese legali.

Altro capitolo, quello del “loculo che non c’è”, una vicenda sollevata dal quotidiano La Prealpina: al cimitero di Cajello ci sarebbero una cinquantina di loculi già “prenotati” per futuri defunti, nonostante la nuova normativa comunale sia piuttosto stringente sulle assegnazioni ante mortem. Viene appunto chiesto dal Pd se la ricostruzione è esatta e se è vero che ci sono loculi prenotati o se si tratti (come detto dagli uffici) di tombe “in bianco”, dove c’è il morto ma non il nome.

Terza questione riguarda infine alcune fatture di manutenzione su automezzi di Amsc, che però sarebbero stati già venduti due anni prima della data di riferimento. Esistono le fatture? Sono frutto di un errore? Quali sono i mezzi coinvolti? Anche su questo il Pd chiede chiarimenti.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore