L’Albissola si affida a Bellucci in vista della Pro Patria

La squadra ligure dopo l’esonero di Fossati si affida all’ex calciatore di Samp e Napoli. Aperte le prevendite

claudio bellucci

Dopo la dolorosa sconfitta interna contro il Piacenza, la Pro Patria scenderà in campo domenica 28 ottobre (ore 16.30) a Chiavari contro l’Albissola, neo promossa come la Pro Patria ma debuttante tra i professionisti, anche perché la società è nata solo nel 2010.

Dopo le sette giornate di campionato disputate finora, i liguri sono fermi a un solo punto, conquistato nel pareggio 1-1 contro il Piacenza. Dopo l’ultima sconfitta – 2-0 in casa dell’Arezzo – la società ha deciso di provare a cambiare esonerando il tecnico della storica promozione in Serie C Fabio Fossati e chiamando l’ex attaccante di Sampdoria e Napoli Claudio Bellucci.

Sarà la seconda chance per Bellucci su una panchina tra i professionisti. Dopo tante stagioni nelle giovanili della Samp, nel 2017 è stato assunto dall’Arezzo, venendo però esonerato dopo solo 4 giornate di campionato che hanno reso una vittoria e tre sconfitte.

Da oggi sono aperte le prevendite per la gara di domenica allo stadio di Chiavari, che è sede delle gare interne dell’Albissola.

Come comunicato da Albissola 2010 srl, è attiva la prevendita per assistere ad Albissola – Pro Patria, nona giornata del Campionato di Serie C in programma domenica 28 ottobre allo Stadio Comunale “A. Gastaldi” di Chiavari con inizio alle ore 16.30.

I biglietti per il Settore Ospiti potranno essere acquistati al prezzo di euro 10 + diritto di prevendita ONLINE SUL SITO: www.etes.it fino alle 19 di sabato 27 ottobre.

I botteghini dello Stadio apriranno anche il giorno della gara a partire dalle ore 15. Il 28 ottobre NON sarà possibile acquistare i tagliandi per il Settore Ospiti.

PREZZI BIGLIETTI

TRIBUNA CENTRALE – 20 euro (Intero) – 18 euro (Ridotto 12 – 16 anni, Over 65, Donne, Disabili).

SETTORE OSPITI – 10 euro (prezzo unico + Diritti di Prevendita).

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 23 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore