Un donatore compatibile per Alessandro: la ricerca arriva a Varese

I volontari di Admo saranno nell'aula magna dell'Insubria venerdì 9 novembre per spiegare l'importanza del dono e quali sono le modalità

donatori di midollo admo

Un donatore per Alessandro. La ricerca di un “donatore di midollo idoneo” per salvare il bimbo di un anno e mezzo affetto da una malattia genetica rarissima ha mosso centinaia di persone, che si sono presentate per testare la propria compatibilità. Ma cosa vuole dire “donare il midollo”, a cosa serve e come si fa?

Sono le domande a cui si darà risposta venerdì 9 novembre, alle h. 20,00 nell’Aula Magna dell’Università Insubria di Varese.

Durante questo incontro i volontari di ADMO Lombardia parleranno della donazione di midollo e sarà possibile capire come con un piccolo gesto sia possibile donare una nuova vita ad Alessandro e a tutti i malati di leucemia in attesa di un donatore compatibile per un trapianto di midollo osseo.

Durante la serata sarà possibile ascoltare le testimonianze dirette di chi ha già donato il midollo e si potrà prendere appuntamento presso l’Ospedale di Varese per diventare donatori.

Per diventare donatori occorre avere tra i 18 e i 35 anni, pesare più di 50 Kg ed essere in buona salute.

Per qualunque informazione potete contattare ADMO a questa mail: varese@admolombardia.org 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore