Bimba nasce in casa, il parto assistito “via telefono”

La piccola che ha fretta di nascere e il tempo che non basta per arrivare in ospedale. E così il parto è avvenuto in casa, gestito dal padre al telefono con un'infermiera di Areu. La bimba sta bene

bimba nascita

La mamma che sta per partorire, il tempo che non basta per raggiungere l’ospedale e allora il padre che si improvvisa infermiere. È una scena da film che ieri, però, una coppia di Busto Arsizio ha vissuto in prima persona con la loro piccola che aveva fretta di venire al mondo.

È successo domenica pomeriggio quando una ragazza di 21 anni ha iniziato la fase del travaglio. Il padre ha chiamato il 112 ma era già troppo tardi e quindi è stato lui ad assistere la madre a partorire.

Un parto casalingo che il padre ha gestito al telefono con un’infermiere che ha dato tutte le indicazioni da seguire. E alla fine la coppia ha dato alla luce una bella bimba in ottima salute a cui, prima o poi, racconteranno questa storia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore