C’è ancora Alessia Orro nel futuro della Uyba

L'annuncio in una conferenza stampa convocata dal presidente Pirola al PalaYamamay

alessia orro farfalla yami pallavolo uyba

La regista Alessia Orro sarà ancora una pedina fondamentale della Unet E-Work Busto Arsizio. Lo hanno annunciato, in una conferenza stampa congiunta convocata al PalaYamamay questa sera (mercoledì 13 marzo) la stessa giocatrice di origine sarda e il presidente della Uyba Volley, Giuseppe Pirola.

Orro pirola uyba pallavolo

Orro, regista di Oristano che compirà 21 anni a luglio, è alla seconda stagione nella squadra di Busto Arsizio che l’aveva ingaggiata dopo le buone prove con la maglia del Club Italia. La palleggiatrice ha anche già vestito la maglia delle Nazionale maggiore.

Raggiante la regista Orro, che ringrazia la società per averla fatta crescere e che non vede l’ora di darle ancora tanto: “Ho iniziato  un progetto con questa società e vorrei continuare un altro anno per dimostrare che possiamo dare ancora di più. Sono felice lavorare qui, con le mie compagne e sono felice di rimanerci anche l’anno prossimo”.

Emozionato il presidente Pirola che racconta della telefonata avuta con Orro, nella quale la giovane gli ha confermato di voler rimanere farfalla: “Non è mai stato né mio né suo pensiero quello di non continuare questo progetto. Alessia ha ormai raggiunto una certa tranquillità come atleta e per questo motivo abbiamo deciso di accelerare questa conferma. Lo abbiamo fatto per lei e per la società, perché penso che il bello di questa stagione deve ancora venire. E’ la prima conferenza che facciamo in casa UYBA e ci tenevo molto perché è un momento importante. Sono orgoglioso e mi sono emozionato al telefono. Alessia è una bravissima ragazza e ha una bellissima famiglia; ha 20 anni e qui in UYBA aiutiamo le atlete a crescere senza mettere troppa pressione. La scelta è stata sua ed è l’epilogo di un momento condiviso che continuerà anche nel 2020”.

Orro ha confermato come la concentrazione sua personale ma anche di tutta la squadra sia a questo finale di campionato (mancano tre partite al termine della regular season) e alla finale di CEV Cup.

Dal canto suo invece Giuseppe Pirola ha voluto mettere a tacere quei “rumors” che iniziavano a minare la serenità dello spogliatoio, che davano diverse atlete interessate a cambiare squadra: “La maggior parte delle nostre atlete ha contratti “blindati”, pluriennali. Solo con Alessia avevamo un’opzione di conferma e se siete qui questa sera è proprio per chiudere positivamente la questione. Mi piacerebbe che tutte le voci che circolano si mettessero a tacere, perché se le ragazze riescono a lavorare tranquille e divertendosi, i risultati arrivano“.

Parlare di mercato è prematuro e come dice lo stesso presidente Pirola, “il bello deve ancora venire”.

di
Pubblicato il 13 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore