Varese News

La solidarietà è il miglior investimento

Diocesi di Milano e Ubi Banca con i social bond insieme per l'ospedale di Chirundu

Avarie

Mercoledì 24 aprile alle ore 12, nel Salone delle Conferenze, in Arcivescovado (piazza Fontana 2 Milano) sarà presentata l’iniziativa “Social bond Ubi comunità – Arcidiocesi di Milano a favore del Mtendere Mission Hospital“. Interverranno: monsignor Mario Delpini, arcivescovo di Milano, Letizia Moratti, presidente del consiglio di amministrazione di Ubi Banca, monsignor Bruno Marinoni, moderator curiae, don Antonio Novazzi, vicario episcopale.
Fondato nel 1964 da sacerdoti della diocesi di Milano come piccolo ambulatorio missionario, l’ospedale di Chirundu in Zambia è oggi un importante presidio sanitario per migliaia di persone, in un contesto di grande povertà.

Di proprietà della diocesi di Monze, il Mtendere mission hospital è gestito dalla congregazione delle Suore della Carità delle sante Bartolomea Capitanio e Vincenza Gerosa (dette anche di Maria Bambina) ed è sostenuto

L’ospedale di Chirundu conta 134 posti letto. Tra gennaio e settembre si sono presentate al Mtendere Mission Hospital: 762 donne gravide, di cui 229 fuori dal territorio di competenza, e 51 di età inferiore ai 18 anni. Tra loro sono state rilevate 43 sieropositive, che sono state subito inserite nel programma di cure antiretrovirali, aggiungendosi alle 149 già in terapia per permettere al neonato di nascere sano. L’ospedale di Chirundu nel 2014 ha raggiunto 6.840 ricoveri, di cui il 32% fuori provincia: 1972 pazienti nel reparto di medicina, 2036 in pediatria, 2019 in maternità, 85 in neonatologia, 634 in chirurgia. I prelievi sono stati ben 22.280, mentre in radiologia sono passate 224 persone, 1059 prestazioni nello studio dentistico, 3074 ecografie. Dei 600 interventi chirurgici maggiori, la metà erano parti cesarei. Nel 2014 sono stati eseguiti 1977 test Hiv, di cui 216 risultati positivi. Attualmente sono 2492 le persone in cura per l’HIV, di cui 196 hanno iniziato il trattamento nel 2015. Circa il 20% della popolazione di Chirundu è affetta dal virus dell’Aids è da altre malattie sessualmente trasmesse. (fonte ChiesadiMilano.it)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore