“Politeama, chi ti ama?”: a settembre un incontro tra gli operatori teatrali

L'appuntamento è per il 14 settembre al Teatro Openjometis. All'incontro, organizzato dal direttore del teatro attuale sarà invitato anche l'architetto De Lucchi, ed il Sindaco di Varese

Politeama generici

Il dibattito sul teatro di Varese nel nuovo cinema Politeama continua, e si alza sempre più di livello: coinvolti in particolare, architetti e operatori teatrali, che nella città giardino non mancano.

Un dibattito importante e proficuo, che vuole andare nel cuore della questione, perchè quello del nuovo teatro stabile di Varese è :«Un progetto non solo ambizioso ma importante, quello di offrire alla Città un nuovo teatro – spiega il direttore dell’attuale teatro di Varese, Filippo de Sanctis, che aggiunge – Negli ultimi giorni il dibattito ha lasciato spazio alle opinioni di molti, addetti e non, ma è arrivato il momento di riflettere in modo più profondo su quali potranno essere le opportunità di questo progetto. Questa riflessione di approfondimento non può che essere fatta con gli operatori teatrali di Varese che saranno i reali destinatari di questa opera, affinché ad essa venga data vita, anima e futuro».

Per questo, sentiti colleghi e amministrazione, ha deciso di organizzare: “Politeama, chi ti ama?” un incontro pubblico con gli operatori teatrali sul progetto di un nuovo teatro per la Città di Varese.

L’appuntamento è per sabato 14 settembre alle 17 al Teatro Openjometis, cioè l’attuale teatro di Varese, in Piazza della Repubblica.

All’incontro sarà invitato anche il progettista designato, l’architetto De Lucchi, ed il Sindaco di Varese Davide Galimberti, che ha già dato la sua conferma.

Chiunque abbia interesse è comunque invitato a partecipare

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 06 agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore