“Voglio integrarmi con il lavoro e non con l’elemosina”

Il messaggio di Aduoge Klaymens richiedente asilo che si è messo a pulire una strada di Legnano

Generico 2018

Si sono messi di buona lena di primo mattino, schierati in via Matteotti a Legnano con tanto di rastrello, ramazza, paletta e secchiello e hanno iniziato a pulire il viale dalle foglie. Poco più indietro un cartello con un messaggio in stampatello, inequivocabile. Chiaro come le loro intenzioni. «Gentili Signore e signori. Desidero integrarmi onestamente nella vostra città senza chiedere l’elemosina. Da oggi terrò pulite le vostre strade per chi volesse chiedo un piccolo contributo per il mio lavoro, buste, scope, palette e altro materiale per le pulizie sono ben accetti. Inoltre chi avesse bisogno di qualche lavoretto extra può chiamarmi al 351114402. Firmato Aduoge Klaymens».

Generico 2018

Aduoge ha 26 anni, viene dalla Nigeria e vive a Varese. È un richiedente asilo come tanti che ha deciso di mettersi al servizio della comunità che lo ha accolto. Non usa giri di parole questo giovane africano. Vuole integrarsi e lo vuole fare nell’unico linguaggio che rispetti la sua dignità di uomo, come ha ricordato più volte Papa Francesco, ovvero quello del lavoro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da marinella_pucci

    BRAVO!!!

Segnala Errore