«Trovata siringa in stazione: lotta al degrado»

Nel pomeriggio ambulanza per una bevanda sospetta bevuta da un minorenne. Ma sempre più frequenti i ritrovamenti dei segni di abuso di sostanze pericolose

Avarie

Ieri una siringa, usata e lasciata a terra. L’altro giorno la stagnola annerita che serve per abbrustolire i sali di coca, che vengono fumati.

Poi cartine e sigarette aperte con la “linguetta“, il segno che c’è chi le usa per guarnire spinelli alla marijuana.

L’ultimo allarme questo pomeriggio, mercoledì, per un giovane di soli 15 anni finito all’ospedale per aver consumato una bevanda che sembra avergli provocato un malore: episodio però tutto da verificare, la cui ricostruzione è in mano ai carabinieri.

La stazione di Gavirate torna al centro di polemiche: chi gestisce la biglietteria ha segnalato alle autorità la faccenda della siringa e le altre problematiche legate a un luogo spesso frequentato da giovanissimi alla ricerca di un posto dove stare seduti in compagnia.

E fin qui, nulla di male. Il punto è che poi, spesso al mattino, per terra si trova di tutto, oggetti che hanno a che vedere col consumo di sostanze. Gavirate non è certo Rogoredo, e la stazione non un “bosco della droga“, ma chi vive questi luoghi chiede attenzione e cura per combattere il degrado.

Tempo addietro altri episodi di malcostume vennero segnalati, in particolare abiti e vestiti usati lasciati sulla banchina e giochi pericolosi di ragazzi visti attaccarsi ai convogli in partenza per poi saltare giù una volta che il treno aveva preso velocità.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.