Prende a pugni una donna, le ruba l’auto e si schianta: arrestato

Lo straniero ha colpito la vittima a pugni, l’ha trascinata a terra fuori dall’abitacolo e si è impossessato della sua auto, una Fiat 500 bianca, con cui si è allontanato ad alta velocità in direzione di Cardano al Campo, dove ha avuto un incidente con un'altra vettura

Generico 2018

Momenti di paura ieri pomeriggio a Gallarate. Alle 18, in via Novara, un pregiudicato ucraino 34enne, dopo essere evaso dalla sua abitazione in cui era detenuto in regime di arresti domiciliari, ha aggredito una signora di 60 anni, che rientrava a casa dopo aver fatto la spesa.

Lo straniero ha colpito la vittima a pugni, l’ha trascinata a terra fuori dall’abitacolo e si è impossessato della sua auto, una Fiat 500 bianca, con cui si è allontanato ad alta velocità in direzione di Cardano al Campo.

Un equipaggio della Croce Rossa di Gallarate ha subito diramato l’allarme al 112. Sul posto si sono portati i carabinieri dell’aliquota radiomobile di Gallarate che, dopo un breve inseguimento hanno bloccato il rapinatore, che nel frattempo si era schiantato contro la Volkswagen Golf di un giovane residente di Cardano al Campo.

Il malvivente ucraino, trasportato al Pronto Soccorso di Gallarate, si è rotto una vertebra, con una prognosi di 30 giorni. Il giovane cardanese coinvolto nel sinistro non ha fortunatamente riportato ferite gravi. La donna rapinata ha riportato contusioni al ginocchio sinistro ed al polso sinistro ed è stata giudicata guaribile in sette giorni dai medici del pronto soccorso.

L’aggressore, riconosciuto dalla vittima e dal personale della Croce Rossa presente durante le prime fasi della rapina, non è stato in grado di spiegare i motivi del gesto: in evidente stato confusionale, le autorità attendono gli esami dei test tossicologici ai quali è stato sottoposto. L’uomo è stato accompagnato alla casa circondariale di Busto Arsizio, in attesa di essere condotto davanti all’autorità giudiziaria nella mattinata di lunedì, quando sarà giudicato secondo in rito direttissimo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore