Dalle Dolomiti alla Sicilia, nella prima serata di CineCime

Tre diversi cortometraggi per raccontare alpinismo e arrampicata: inizia il ciclo di cinema di montagna proposto dal Cai di Gallarate

“Sfizzi della Vita”, un’altra impresa d’arrampicata made in Varese

Una serata tutta italiana, dalle Dolomiti alla Sicilia passando per l’Alpe Devero. È il primo appuntamento di CineCime, la rassegna di cinema di montagna proposta dai Cai di Gallarate.

Nella serata di mercoledì 6 novembre saranno proiettati tre filmati selezionati dal Trento Film Festival 365, partner della rassegna.

Il primo film è “Donna Fugata”, di Manrico Dell’Agnola, Italia, 2019: una coppia di arrampicatori di Falcade si cimenta nella ripetizione di una via sulla Torre Trieste sul Civetta.

Seguirà “Sutt’u picu ru suli”, di Fabrizio Antonioli, Italia, 2018: la storia dell’alpinismo siciliano dai primi itinerari ad oggi attraverso i maggiori gruppi montuosi della Sicilia.

Il terzo filmato “Sfizzi della vita” verrà presentato da Tommaso Salvadori, Tommaso Lamantia, Gianluca Zambotto e Claudio Castiglione apritori della via “Sfizzi della vita” sulla parete Nord del Pizzo Fizzi a Devero (nella foto).

Appuntamento alle ore 21, alla sala ex Scuderie Martignoni a Gallarate, via Venegoni angolo XX settembre.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore