Quantcast

Andrea Crugnola batte tutti: è lui il re di Monza

Il 30enne di Calcinate del Pesce batte anche i piloti ufficiali Hyundai del Mondiale e centra un prestigioso successo di fine stagione. Bene Marciello, 12°, più indietro gli altri varesotti

andrea crugnola monza rally

Un varesino sul podio più alto del Monza Rally Show. Andrea Crugnola conquista – e a tratti domina – il grande appuntamento motoristico di fine stagione e si mette alle spalle i big stranieri e italiani, centrando un successo prestigioso a due settimane dal secondo posto assoluto nel Campionato Italiano.

Galleria fotografica

Monza Rally Show, varesini protagonisti insieme ai big stranieri 4 di 11

Il 30enne di Calcinate del Pesce (foto in alto di Luca Roncari), al via della gara brianzola con il navigatore Marco Bergonzi, ha utilizzato la Volkswagen Polo R5 della HK Racing con cui ha disputato le ultime due tappe del tricolore assoluto. Una scelta vincente, visto che Crugnola ha distanziato di 11,5″ lo spagnolo Dani Sordo, uno dei piloti ufficiali Hyundai nel Mondiale. Terzo posto per un’altra Hyundai I20, quella del siciliano Andrea Nucita (a 14″9 dal vincitore), che ha preceduto il primo dei “pistaioli”, Marco Bonanomi su Skoda Fabia e – al quinti posto – un altro protagonista del Mondiale rally con la casa coreana, il norvegese Andreas Mikkelsen.

Cinque su otto le prove speciali centrate da Crugnola, che oltre a essere stato velocissimo è risultato anche il più costante tra i pretendenti al titolo della gara monzese, orfana quest’anno di Valentino Rossi che aveva catalizzato l’interesse (anche al di fuori del mondo motoristico) nelle ultime edizioni. “Sono super contento: siamo stati sempre veloci sulle prove più tecniche – ha detto Andrea ai microfoni di Rallylink – Una bella soddisfazione venire a Monza e stare davanti anche ad alcuni piloti del Mondiale. Un bel modo di chiudere l’anno, grazie a tutti quelli che mi hanno sostenuto”.

Se Crugnola è stato il migliore di tutti, gli altri piloti di casa nostra non sono riusciti a inserirsi nella top ten conclusiva. Ottimo il 12° posto di Raffaele Marciello, specialista della pista, che dopo aver preso le misure a una vettura da rally (Citroen C3) ha iniziato a risalire la classifica con tempi di tutto rispetto. Solo 16° invece Damiano De Tommaso che questa volta non ha trovato il feeling giusto con la sua Skoda Fabia e ha provato alcune modifiche in corso d’opera che tuttavia non lo hanno troppo aiutato a rimontare. Jack Ogliari, 22° ha superato di due posizione Beppe Freguglia in una sfida tra veterani, con Messori a breve distanza. Oltre il 30° posto infine, il più giovane del lotto, Riccardo Pederzani.

Nel pomeriggio, Crugnola ha fatto il bis vincendo anche il Masters’ Show (il torneo a eliminazione diretta con sfide di uno contro uno) per la classe R5: in finale il varesino ha superato Rossetti su Citroen C3.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 08 dicembre 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Monza Rally Show, varesini protagonisti insieme ai big stranieri 4 di 11

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore