Uomo e donna: al liceo Candiani portato in scena il problematico rapporto

È stato messo in scena dai ragazzi un lavoro per riflettere sulle divisioni di genere e le chiusure

liceo candiani

Pregiudizi, etichette, emarginazioni. Sono temi all’ordine del giorno, argomenti da cui non sono esclusi i ragazzi.
Al liceo Candiani Pina Bausch docenti e studenti sono impegnati in attività per riflettere sulla discriminazione che genera divisioni, se non violenza.

Galleria fotografica

Un mondo accanto 4 di 25

L’ultima espressione scenica del tema è stato affrontato con uno spettacolo dal titolo “Un mondo accanto” andato in scena questa mattina nell’aula magna del liceo di via Manara a Busto Arsizio. Il tema affrontato è stato il ‘mondo donna’ e il ‘mondo uomo’, spesso in contrapposizione e che, invece, dovrebbero coesistere in armonia e condividere la galassia dell’amore reciproco.

Lo spettacolo, realizzato dagli studenti delle classi 3 Grafico1- 3 Audiovisivo- 3 Coreutico grazie alla guida di Lidia Sbalchiero e al coordinamento del prof. Mario Voria, ha visto la successione della lettura di testi all’ascolto di brani musicali che descrivono uno ‘spaccato’ della nostra società e degli stili consolidati nell’immaginario circa l’essere uomo, l’essere donna e la relazione tra i generi.

Il progetto si inserisce a pieno titolo nelle attività di Cittadinanza e Costituzione e vuole essere uno stimolo alla riflessione su importanti temi sociali oltre che sulla violenza come diretta conseguenza di un certo modo di pensare, di un immaginario consolidato.

Il messaggio è positivo e indica la possibilità di un cambiamento, innanzitutto dello stereotipo maschile, auspicando un dialogo tra lo sguardo maschile e lo sguardo femminile sul mondo.

E’ un invito a partecipare, quello del liceo, per constatare in diretta l’impegno e la competenza degli allievi che, dopo un percorso di approfondimento disciplinare, sanno mettersi in gioco davanti ad un pubblico, pronti a misurarsi con il giudizio e con la valutazione del mondo adulto.
«Noi non amiamo le semplificazioni – commentano i docenti – navighiamo nel mare della complessità e preferiamo accompagnare mano nella mano i nostri studenti ad affrontare il mondo che, ahimè, non è sempre pensato a loro misura».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 dicembre 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Un mondo accanto 4 di 25

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore