Quantcast

UYBA, grinta e cuore per la quinta vittoria in cinque partite

A Scandicci la UYBA vince la sua quinta partita consecutiva, battendo per 2-3 (25-20, 20-25, 25-20, 19-25, 12-15) le padrone di casa della di coach Mencarelli

Yamamay - Cuneo

A Scandicci la UYBA vince la sua quinta partita consecutiva, battendo per 2-3 (25-20, 20-25, 25-20, 19-25, 12-15) le padrone di casa della di coach Mencarelli.

La UYBA inizia male perdendo il primo set, tiene in mano le redini Savino del Bene del secondo, perde la bussola sul terzo, gestisce bene il quarto e nel quinto può beneficiare di un quinto set pieno di errori per le avversarie (forse un po’ affaticate anche dalla trasferta di Champions League).

La partita è stata molto combattuta e le due formazioni hanno dato spettacolo, esprimendo un bel gioco e dimostrando che sarà una stagione di gradi battaglie.

MVP della partita Herbots che ha chiuso con 20 punti (1 ace) mentre top scorer l’opposto Lowe (24 punti, 4 muri, 1 ace) che da metà partita ha scaldato il braccio ed è diventata grande protagonista. Dall’altra parte della rete terminano con 20 punti Stysiak e Bricio, mentre Stevanovic si ferma a 13 e Pietrini a 12. Ancora una prestazione da incorniciare per il libero Leonardi che ancora una volta e nel giorno del suo compleanno, dimostra di essere una delle migliori nel suo ruolo.

A fine partita molto stanca ma felice Britt Herbots: “Nel primo set abbiamo dovuto prendere le misure. Loro sono una grande squadra. Dopo siamo andate al 100% e siamo cresciute sia in difesa che in attacco. Stiamo giocando bene ma mancano ancora tante squadre forti Stiamo lavorando bene e stiamo facendo un bel lavoro. Adesso inizia anche la CEV che vogliamo vincere e dicembre sarà ancora più pesante.

Per le biancorosse inizierà ora un periodo intenso, con l’impegno di CEV mercoledì 4 al PalaYamamay e la partita domenica prossima conto Casalmaggiore.

La partita

Coach Lavarini schiera Orro in regia, Lowe opposto, Washington e Bonifacio al centro, Gennari e Herbots in attacco, Leonardi libero.

Il primo set si apre con il 5-2 per le padrone di casa, guidate da Stysiak e Kakolewska (time out Busto). Il servizio di Herbots mette in difficoltà le toscane (6-4) ma Bricio non ci sta e inizia a bombardare la difesa bustocca (12-7). La (19-13) ma può approfittare si un po’ di imprecisioni delle avversarie per rifarsi sotto (UYBA è costretta a inseguire 21-17). Le ragazze di Mencarelli hanno in mano le redini del set e l’errore di Bici in battuta chiude il primo set 25-20.

Il secondo parziale si apre in equilibrio (4-4) ma Scandicci non impiega molto per prendere il vantaggio e sul 6-4 la panchina di Busto ferma il gioco per riportare ordine. Al rientro in campo Lavarini prova a cambiare qualcosa mettendo in campo Villani su Gennari, che non è ancora riuscita a entrare in partita (per lei ancora zero punti a tabellino). Malinov e compagne continuano la loro corsa e si portano sul 11-8. Lavarini chiede un cambio e schiera Berti su una spenta Bonifacio. La UYBA ritrova il pareggio (18-18) provando a dettare il ritmo. Il doppio ace di Orro porta sul 19-21 e costringe Mencarelli a fermare il gioco. L’attacco di Herbots segna il 20-24 e Villani chiude il set.

Inizia in parità anche il terzo set (3-3) con le due formazioni che continuano a darsi battaglia, con scambi lunghi e intensi. Le padrone di casa non ci stanno e corrono avanti, portandosi sul 13-7 (time out di un Lavarini decisamente arrabbiato con le sue ragazze, alle quali chiede di accendere la testa). Al rientro in campo, torna Bonifacio su Berti; la situazione non migliora e Scandicci ha ormai in mano le redini del set (20-15). Chiude Bricio che mette a segno due punti consecutivi (25-20).

Nel quarto set Lavarini rimette in capo Gennari che segna subito il suo primo punto (0-1). Si procede in grande equilibrio. A metà del set la UYBA ritrova il vantaggio e Mencarelli è costretto a fermare il gioco per riportare ordine tra le sue (14-17). Al rientro in campo Lowe e Herbots iniziano a bombardare la difesa delle toscane e la UYBA vola sul 17-23. Gennari chiude 19-25.

Tie break – Il quinto parziale inizia subito con un ritmo inteso e le due formazioni che si danno grandissima battaglia (4-4). Si va al cambio campo sul 7-8 a favore della UYBA. Le farfalle trovano il vantaggio sul 9-10 (time out Mencarelli). Al rientro in campo, non senza difficoltà, Scandicci riesce a recuperare e si torna in parità (12-12). L’erroraccio di Merlo serve sul piatto d’argento il 13-14 e la doppia di Milenkovic regala la partita alle biancorosse (12-15)

Il tabellino

Savino del Bene Scandicci – Unet E-Work Busto Arsizio 2-3 (25-20, 20-25, 25-20, 19-25, 12-15)

Scandicci: Carraro, Stevanovic 13, Molinaro ne, Sloetjes, Lubian ne, Merlo (L), Pietrini 12, Kakolewska 9, Malinov 2, Stysiak 20, Bricio 20, Bosetti L. ne.
Busto Arsizio: Washington 11, Bonifacio 7, Lowe 24, Villani 4, Leonardi (L), Orro 3, Cumino ne, Gennari 4, Wan (L2), Herbots 20, Bici 1, Berti 2
Arbitri: Vagni, Santi
Note. UYBA: ace 4, errori 19, muri 7. Scandicci: ace 1, errori 24, muri 7. Durata set. 25’ 28’ 25’ 28’ 17’. Spettatori 1200

di
Pubblicato il 01 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore