Cus Milano troppo forte per un volenteroso Varese

Imbattuti in testa al girone, i meneghini battono 65-5 la squadra biancorossa, penultima dopo il girone di andata. Per centrare la salvezza servirà un cambio di rotta

CUS Milano - Rugby Varese 65-5

Non si interrompe la serie di sconfitte del Rugby Varese, anche se il KO patito sullo storico terreno del “Giuriati” di Milano è senza dubbio meno preoccupanti di altri avvenuti nelle settimane precedenti. I biancorossi hanno infatti perso con il XV del CUS, squadra che comanda imbattuta la classifica del girone 1 di Serie B con 52 punti e che sta facendo corsa di vetta fin dal principio della stagione: missione impossibile fin dal calcio d’inizio, quella dei ragazzi di Pella e Galante, che hanno però onorato l’impegno con una partita discreta.

Galleria fotografica

CUS Milano - Rugby Varese 65-5 4 di 25

Il match – arbitrato da una terna tutta al femminile – ha preso subito la piega voluta dagli universitari di Pippo Frati che a metà del primo tempo erano già avanti per 35-0 grazie a una serie di giocate perfette, contro cui la volenterosa difesa del Varese nulla ha potuto. Terminata l’ondata iniziale dei verdeblu, il Varese si è riorganizzato ed ha reagito con un buon piglio (nessuna marcatura tra il 20′ e il riposo), anche se l’unica marcatura ospite è arrivata solo nel cuore della ripresa grazie all’estremo Comolli che poi è stato costretto a lasciare il campo per un infortunio (al suo posto, Fulginiti). Nel finale di gara il Cus ha nuovamente allungato, sfruttando una maggiore freschezza fisica, toccando il risultato di 65-5.

La partita del “Giuriati” ha concluso il girone di andata del Varese che tornerà in campo, come le altre formazioni della categoria, solo il prossimo 16 febbraio visto che il torneo affronterà la consueta sosta in occasione del Sei Nazioni. Nella fase discendente della stagione, però, sarà necessario cambiare marcia: al ritorno in campo i biancorossi giocheranno in trasferta a Capoterra, squadra contro la quale hanno ottenuto l’unica vittoria prima di dieci sconfitte consecutive, addolcite qua e là solo da qualche punto bonus. Troppo poco: il Varese si trova in piena zona retrocessione al pari dei sardi e del Sondrio, fanalino di coda. Urge una svolta.

CUS MILANO – RUGBY VARESE 65-5

VARESE: Comolli (Fulginiti), F. Bianchi, Malnati, Valcarenghi, Ficarra, Pandozy (c.), Sacchetti (Tamborini), Bobbato (S. Sessarego), Margherini, Djoukouehi (Castiglioni), Contardi, Lacchè (Ciavarrella), Gulisano, Partuno (Dal Sasso), Bosoni (Maletti). All.: Pella e Galante.
ARBITRO: Maria Beatrice Benvenuti di Roma (Elena Gusmaroli, Alice Torra).

Serie B Girone 1 (11a giornata)
Risultati: Piacenza-Amatori & Union Milano 36-37, Cus Milano-Varese 65-5, Rovato-Capoterra 41-14, Lecco-Sondro 102-0, Ivrea-Franciacorta 16-10, Bergamo-Monferrato 24-31.
Classifica: Cus Milano 52, Lecco 46, Rovato 42, A&U Milano 33, Monferrato 32, Piacenza 30, Franciacorta 24, Ivrea 21, Bergamo 17, Capoterra, Varese 10, Sondrio 9.

di
Pubblicato il 28 gennaio 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

CUS Milano - Rugby Varese 65-5 4 di 25

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore