Niente aumenti alle autostrade? “Sono solo congelati”

Dario Balotta, dell'Osservatorio nazionale Liberalizzazioni nei Trasporti, ricorda che il blocco vale solo fino a giugno 2020. E non riguarda le autostrade "federaliste"

Code tra Tangenziale e Pedemontana

«La buona notizia del congelamento delle tariffe sul 95% della rete autostradale fino a giugno del 2020 non deve trarre in inganno i consumatori. Secondo le attuali norme che regolano i rapporti tra Ministero dei Trasporti e Concessionari gli aumenti che vengono congelati oggi sono solo rinviati». Dario Balotta, dell’Osservatorio nazionale Liberalizzazioni nei Trasporti, mette in guardia contro ogni entusiasmo (che comunque non c’è stato).

«Le attuali norme andrebbero ridisegnate a favore dell’interesse pubblico e riducendo quello dei Concessionari ma siamo ancora lontani da una riforma del settore che metta al centro la sicurezza e la qualità dei servizi» continua Balotta. Che poi mette il dito nella piaga per i lombardi: «Una fetta di rete lombarda (quella nata su basi federaliste) continua invece la sua corsa tariffaria. La Brebemi aumenta del 3,79% i pedaggi, la Pedemontana lombarda dello 0,80% mentre la Tangenziale Est Esterna di Milano non è negli elenchi dei gestori che aumentano ne tra quelli che non aumentano».

Aumentano anche le Autovie Padane ex Centropadane del 4,88% e la CAV Concessionarie Autostradali Venete (gestisce il passante di Mestre) dell’1,20%. «Brebemi che pratica già tariffe doppie rispetto a quelle medie si conferma la più cara d’Italia. Nel 2017 aveva aumentato del 7,88%, nel 2018 del 4,69% e lo scorso anno del 4,19%. Sono aumenti ingiustificati che dimostrano la crisi in cui versano le nuove tratte Brebemi e Pedemontana con un traffico insufficiente per ripagare i debiti contratti, mentre l’aumento di Autovie Padane è il regalo di Natale del Governo al nuovo gestore della tratta che recentemente ha rilevato la Centro Padane».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore