Tanti libri donati: germogliano tre biblioteche per bambini

I libri donati dalla Proloco di Malnate alle due neonate biblioteche per bambini catanzaresi alimentano la nascita di una nuova biblioteca (a Badolato) e del punto lettura di Soverato

Generico 2018

Come promesso la Proloco e il Centro del riuso di Malnate hanno inviato alla “Biblioteca dei piccoli” di Guardavalle Marina e all’omologa di Cenadi (Calabria) tanti libri per l’ infanzia e l’ adolescenza, “tutti in ottimo stato”.
A darne notizia è Genny Pasquino animatrice dei progetti che hanno portato a creare delle biblioteche in realtà dove un luogo interamente dedicato ai libri non c’era mai stato prima. E a dedicarle a bambini e ragazzi “perché l’amore per i libri germoglia e cresce assieme a loro” dice sempre Genny raccontando dell’entusiasmo suscitato dalle letture condivise e dal prestito

A fare da ponte tra le due realtà geograficamente lontane, ma vicine nella condivisione degli intenti, è stata Fabiola Argenta che, con al sua libreria itinerante Fabiolandia quest’estate si era spinta fino alla costa del basso Jonio catanzarese. La proposta di adottare la biblioteca dei piccoli di Guardavalle e quella di Cenadi è nata quest’estate e la Proloco di Malnate (di cui Fabiola è volontaria) si è impegnata a selezionare tra i materiali conferiti al “Centro per il riuso”  dei libri da destinare alle due piccole realtà calabresi.

Nascono due biblioteche per bambini: il “Centro del riuso” le adotta

I testi affrontano diverse tematiche educative, spaziando dall’importanza delle relazioni e degli affetti a fenomeni come l’ecologia, il cambiamento che comporta la crescita, l’arte , la musica e ovviamente non mancano fiabe e filastrocche.
“Selezioneremo i libri donati per distribuirli in diversi punti di lettura nati sul territorio grazie alla determinazione di volontari dediti a diffondere la lettura come strumento di cultura e la conoscenza”, promette la giornalista Genny Pasquino . Tra questi “il piccolo scrigno” dell’ ufficio vaccinazione di Soverato, le neonate (e già citate) biblioteche del Centro Sociale anziani di Guardavalle Marina e quella di Cenadi gestita dalle associazioni “Amici dei bambini” e “Il sorriso” di Badolato,  dove si è presentata la possibilità di realizzare una nuova biblioteca per bambini e ragazzi.

“Credo sia importante offrire ai bambini e alle bambine l’opportunità di trovare negli spazi pubblici che frequentano libri adatti alla loro età, per contrastare la povertà educativa e per sostenere il prezioso lavoro fa svolge la scuola”, afferma Genny.
Le associazioni coinvolte ringraziano Fabiola Argenta, che si è fatta portavoce presso i due enti di Malnate, e ringraziano gli enti stessi per l’attenzione che dedicano alle biblioteche calabresi, con l’augurio di poter continuare una proficua collaborazione.

di
Pubblicato il 17 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore