Da Varese, undici bancali di aiuti umanitari per la Bosnia

Grande la generosità dei cittadini che hanno risposto all'appello del comitato locale della CRI per aiutare i migranti della rotta balcanica

raccolta aiuti umanitari per la Bosnia

Sono stati smistati, raccolti e spediti al Comitato regionale i beni raccolti dalla Croce Rossa di Varese. La richiesta di generi di prima necessità era stata lanciata per aiutare quanti, in fuga dai propri paesi di origine, giungono stremati in Bosnia Erzegovina.

L’appello è stato raccolto con generosità e, nei giorni scorsi, nella sede di via Durant i volontari hanno preparato ben 125 scatoloni che hanno diviso in undici bancali.

Sono stati raccolti:

n.156 coperte
n.172 cappotti
n.375 maglioni
n.326 sciarpe, cappelli e guanti
n.226 giocattoli
n.4752 saponette e shampoo
+prodotti vari (calze, mutande, pannolini, assorbenti…)

Il Comitato ringrazia la generosità dei varesini «I risultati di un’organizzazione sono i risultati dello sforzo combinato di ciascun individuo».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore