Chiude l’ultima banca rimasta Porto Valtravaglia

Banca Intesa San Paolo ha annunciato la chiusura per il 21 marzo: era l'ultima banca rimasta in paese. Il sindaco: "Stiamo cercando una soluzione"

Porto Valtravaglia varie

A marzo chiuderà l’ultima filiale bancaria rimasta in paese. Si tratta di Banca Intesa San Paolo che ha annunciato la chiusura per il 21 marzo, seguendo le orme di Ubi Banca che ha lasciato il paese il 21 dicembre del 2019. Così, il piccolo paese sul Lago Maggiore si troverà a breve senza questo servizio e senza un servizio prelievo automatico.

La comunicazione è giunta all’amministrazione comunale qualche giorno fa, quando hanno incontrato l’attuale direttore di filiale e la direttrice dell’area Lago Maggiore: «Alla specifica domanda sulla decisione di chiudere l’unica banca presente sul territorio, la risposta è stata: piano di riorganizzazione che porta inevitabilmente a razionalizzare l’assetto territoriale. Una strategia ormai seguita da parte di molti gruppi bancari internazionali per ridurre i costi».

La decisione da parte dell’istituto bancario è irrevocabile e i clienti della banca potranno rivolgersi alle strutture di Laveno Mombello e Luino, così come coloro che avranno necessità di prelevare. Gli amministratori intanto spiegano: «Stiamo cercando una soluzione d’urgenza e se è possibile installare un servizio di bancomat all’interno del supermercato o chiedere alla Poste Italiane se attivare un servizio prelievo automatico, cosa che oggi non c’è».

L’amministrazione comunale spiega inoltre che la filiale ha programmato due incontri: uno per il 3 marzo e uno per il 10 marzo, entrambi alle ore 10.30 presso la filiale per accompagnare i clienti in questo passaggio e spiegare loro cosa è necessario fare.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 18 Febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.