Una seconda palazzina della giustizia: sarà nell’ex liceo artistico

Accordo tra Comune e Tribunale per nuovi spazi in viale Milano: saranno riuniti gli uffici degli Organismi di mediazione e di altre funzioni dedicate all'amministrazione della giustizia

Luoghi

L’ex liceo artistico di viale Milano a Varese diventerà una seconda palazzina totalmente dedicata alla “giustizia”.

A stabilirlo è una delibera di Palazzo Estense che ha ratificato la disponibilità del Comune a ospitare, negli spazi attualmente occupati dall’Informagiovani, gli uffici degli Organismi di mediazione e di altre funzioni dedicate all’amministrazione della giustizia.

In questo modo, tutto l’edificio che dal 2007 ospita già al piano terra e al primo piano gli uffici del Ministero di Grazia e Giustizia (Giudice di Pace e Ufficiali Giudiziari), avrà un’unica destinazione.

La decisione è stata  presa dalla giunta Galimberti dopo gli incontri ufficiali tra l’amministrazione comunale, gli organi giudiziari e il Consiglio dell’ordine degli avvocati.

In queste occasioni infatti era emerso la necessità di avere ulteriori spazi per le nuove funzioni necessarie per l’amministrazione della giustizia, come ad esempio gli uffici degli organismi di mediazione.

«L’efficienza del sistema giustizia, come dicono tutti gli studi, contribuisce a rendere più competitivo un territorio– spiega il sindaco Davide Galimberti – In questo periodo essere attrattivi è fondamentale».

L’iniziativa è commentata positivamente anche dalla consigliera comunale di maggioranza Francesca Ciappina, avvocato: «La scelta di dare una unica vocazione all’edificio di viale Milano è sicuramente una buona notizia per la città. Far convergere in un unico luogo una pluralità di servizi giudiziari potrà avere grandi benefici per tutti, operatori e utenti».

DOVE ANDRÀ L’INFORMAGIOVANI

Fino ad ora, le attività erano condivise con gli spazi dell’Informagiovani, a cui sarà destinato un nuovo luogo: quello dello stabile di via Como in cui ha trovato posto in via provvisoria la scuola Pellico, già recentemente riqualificato.

Approfittando dello spostamento, è già stata avviata la progettazione condivisa per la realizzazione di un nuovo polo per i giovani.

Stefania Radman
stefania.radman@varesenews.it

Il web è meraviglioso finchè menti appassionate lo aggiornano di contenuti interessanti, piacevoli, utili. Io, con i miei colleghi di VareseNews, ci provo ogni giorno. Ci sosterrai? 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 06 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.