Luino, la Croce rossa ha eseguito 1000 tamponi covid

Il presidente Pierfrancesco Buchi: “Missione compiuta"

Avarie

Più  di mille tamponi in giorni prestabiliti alle forze dell’ordine, agli operatori sanitari e a quanti, su disposizione delle autorità sanitarie, è stato rivolto l’invito per la verifica della contagiosità da covid-19.

È questo il bilancio offerto dalla Croce Rossa Italiana per l’impegno che in questi mesi i volontari hanno profuso per fronteggiare l’emergenza sanitaria.

«Termina oggi il nostro servizio al Presidio Tamponi del Nord della provincia a Luino.
Quasi 1000 persone tamponate dai nostri operatori che gratuitamente si sono prestati a supporto di ATS in questa emergenza», scrive il presidente Pierfrancesco Buchi sulla pagina fb del gruppo.

«Un lavoro di squadra condiviso con i colleghi della Protezione Civile, della Polizia Locale, dell’Associazione dei Carabinieri in pensione e delle Forze dell’Ordine».

«Un servizio impegnativo, ad alto rischio, ma eseguito con professionalità e attenzione.
Grazie ai medici, agli infermieri, agli operatori dell’Emergenza e ai volontari della #crocerossaluinoevalli che non si sono tirati indietro davanti a questa responsabilità nei confronti della popolazione», conclude Buchi.

(foto: Croce Rossa Luino e Valli)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore