Maggio mese bollente, quasi 2 gradi più caldo della media

I dati del Centro Geofisico Prealpino certificano come maggio sia il quinto più caldo mai registrato, chiudendo una primavera di 1,6 gradi più calda della media

meteo centro geofisico prealpino

Anche maggio 2020 verrà archiviato nella cartella dei mesi più caldi della norma. Lo certifica il Centro Geofisico Prealpino che nel suo rendiconto meteorologico fotografa un mese che entra tra i primi 5 più caldi mai registrati.

Il mese di maggio a Varese è stato 1.9°C più caldo della media (1981-2010) al quinto posto tra quelli più caldi -si legge nel documento-. Il record spetta al 2009 con temperature 1.7°C ancora più elevate di quest’anno”. Nello specifico si registra come “la prima decade è stata particolarmente calda con media di 18.4°C (terza più calda dal 1967)” mentre sul piano delle piogge abbiamo dati nella media “grazie anche all’episodio di piogge da sbarramento del giorno 11 (63 mm) e ai temporali del giorno 15 (45 mm)”.

Con maggio si chiude anche la primavera meteorologica “che quest’anno -spiegano dal Centro Geofisico Prealpino- ha totalizzato 375 mm di pioggia, raggiungendo l’84% delle precipitazioni normali. Le temperature sono state complessivamente 1.6°C sopra la media, al settimo posto tra le primavere più calde. Da segnalare l’insolita mancanza di temporali in marzo e aprile. Il primo temporale stagionale si è infatti verificato quest’anno a Varese solo il 14 maggio”.

Anomalie climatiche che si inseriscono in in 2020 che, anche sul piano climatico, si sta rivelando un anno particolarmente complicato. Gennaio infatti è stato un mese molto più caldo del solito, con ad esempio i giorni della merla di 3 gradi più caldi rispetto a quanto dovrebbero essere e pioggia praticamente assente (LEGGI QUI). A Febbraio è andata anche peggio, con massime fino a 20 gradi e la distruzione di ogni record precedente (LEGGI QUI) e aprile con una temperatura media di addirittura 2,7 gradi più calda della media (LEGGI QUI). In questi primi mesi solo marzo è stato in linea con le medie di riferimento. Con i nuovi dati su maggio il 2019 potrebbe tenere lo scettro di anno più caldo mai registrato a Varese solo per poco tempo. Un nuovo record per il quale c’è davvero poco da festeggiare.

Il 2019 è stato l’anno più caldo mai registrato a Varese

di
Pubblicato il 11 giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore