Porto Ceresio: crisi nella maggioranza, lascia anche il vicesindaco Prestifilippo

Dopo le dimissioni dell'assessore Franco Pozzi un'altra uscita pesante segna una profonda frattura all'interno della giunta guidata da Jenny Santi

porto ceresio - municipio

Giorni agitati a Porto Ceresio, dove dopo le dimissioni dell’assessore Franco Pozzi un’altra uscita pesante segna una profonda frattura all’interno della giunta guidata da Jenny Santi. Anche il vicesindaco Marco Prestifilippo ha infatti rassegnato le dimissioni e rimesso le importanti deleghe che gli erano state affidate: i lavori pubblici, l’urbanistica e l’edilizia privata.

«E’ un grande dispiacere aver fatto questa scelta – dice il vicesindaco dimissionario – ma sono successi episodi spiacevoli in ambiti delicati, e non posso continuare».

Prestifilippo ha affidato ad una breve nota la notizia delle sue dimissioni: “Alla luce degli ultimi fatti avvenuti in riferimento alla situazione di pericolo all’incrocio tra le vie Matteotti e Mazzini – si legge nella nota – voglio precisare che io avevo già sottolineato tale circostanza con una mia comunicazione protocollata il 6 febbraio scorso. Si è ugualmente protratta una situazione non chiara, affrontata successivamente “con leggerezza” dal sindaco. A seguito poi delle dimissioni dell’assessore Franco Pozzi senza alcuna presa di posizione ancora da parte del sindaco non posso che prendere le distanze sotto tutti i profili dall’operato dell’esecutivo comunale“.

Incomprensioni, scarsa comunicazione all’interno della maggioranza e mancanza di una visione comune su progetti, opere e investimenti sarebbero invece alla base delle dimissioni dell’assessore Franco Pozzi, che lascia anche il ruolo di assessore alla Manutenzione del patrimonio in Comunità montana. Lo sostituisce in questo ruolo il sindaco di Valganna Bruna Jardini.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore