Il circolo Arci Cuac di Gallarate riapre con due eventi

Uno spettacolo teatrale di Mariangela Martino e un concerto intimo di Andrea Fabiano per "riaprire" il circolo Arci cuac di Gallarate, che è ancora chiuso

Mariangela Martino virulenta attrice

Dopo mesi di chiusura imposta dal lockdown e dalle restrizioni del Dpcm tornano i venerdì del circolo Arci Cuac di Gallarate.

Le porte del circolo riapriranno venerdì 17 luglio (ore 20) con Mariangela Martino e il suo spettacolo Virulenta, composto da monologhi ispirati dal periodo della quarantena, in piena emergenza Coronavirus. Si tratta di riflessioni sfrontate e liberatorie nate dal nuovo vivere quotidiano e relazionale dei mesi appena trascorsi che non risparmiano nessuno dai dardi della satira – nemmeno l’autrice stessa: ogni riferimento a fatti, persone o cose è puramente vero.

Venerdì 31 luglio, invece, sarà la volta del cantautore novarese Andrea Fabiano, che suonerà alcuni brani del suo disco d’esordio: La timidezza delle chiome, uscito lo scorso 5 giugno, ha scalato la classifica posizionandosi al diciassettesimo posto su iTunes, nelle Italian album top entries.

IL COVID-19 E LA CHIUSURA DEL CIRCOLO

«Abbiamo organizzato questi due eventi per dire che ci siamo ancora, nonostante la chiusura prolungata a causa del Coronavirus», spiega il volontario Francesco Ilardo. Entrambe le serate saranno a prova di distanziamento sociale e di tutte le norme restrittive, «tant’è che abbiamo anche stabilito un numero massimo di partecipanti»: il circolo, comunque, continuerà a rimanere chiuso; sarà la corte del condominio a ospitare l’attrice e il cantautore per i prossimi venerdì.

«Il nostro è un circolo molto piccolo – continua Ilardo – perciò dopo la quarantena abbiamo deciso di non riaprire a causa della difficoltà nel gestire lo spazio del bar e della sala dove facciamo le iniziative. Nella sala solitamente siamo pieni con trenta persone, quindi ora come ora è infattibile». C’è l’idea di riaprire a ottobre, «magari aprendo anche la sala superiore, mai costi della riapertura sono ancora da valutare come cooperativa e come arci».

L’ingresso agli spettacoli è libero fino a esaurimento posti (ce ne sono cinquanta disponibili).

L’ingresso al bar è riservato ai soci Arci

di nicole.erbetti@gmail.com
Pubblicato il 15 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore