La Cisl dei Laghi al rinnovo della segreteria, Daniele Magon tra i favoriti

Le elezioni si terranno il 16 luglio nel Castello di Casiglio di Erba. Interverrà il segretario nazionale Annamaria Furlan

daniele magon  femca cisl

Il 16 luglio il consiglio generale della Cisl dei Laghi eleggerà il nuovo segretario generale e la nuova segreteria dell’Unione sindacale territoriale, che include le province di Como e Varese. L’elezione si terrà nel Castello di Casiglio di Erba alla presenza del segretario nazionale Annamaria Furlan.

Un passaggio che potrebbe rappresentare una svolta importante per la Cisl dei Laghi a sette anni da un “matrimonio”, quello tra Como e Varese, che fino ad ora non ha dato i frutti sperati. Da marzo 2013 a settembre 2018 si sono succeduti tre segretari generali, con alterne vicende. Sono state però le discusse dimissioni dell’ultima segretaria eletta, Adria Bartolich, a portare la Cisl dei Laghi a un vuoto di governance territoriale per essere affidata alla reggenza del segretario regionale Ugo Duci e del sub-reggente Francesco Diomiaiuta.

In questi due ultimi anni quel vuoto si è sentito e non sempre per colpa delle persone, quanto piuttosto per la complessità dei due territori. Con il consenso della reggenza, Roberto Pagano, presente nelle prime due segreterie dopo la fusione, ha fatto la sua parte mantenendo sempre aperto il dialogo con Cgil e Uil e partecipando ai tavoli territoriali più importanti, garantendo così quell’unitarietà che ha sempre contraddistinto il sindacato confederale varesino.

Ora con le elezioni del 16 luglio si apre una nuova prospettiva che potrebbe riportare la segreteria a Varese. Tra i nomi che circolano con insistenza c’è infatti quello di Daniele Magon (foto sopra), segretario generale dei chimici e componente del consiglio generale e del direttivo della Cisl dei Laghi.

Crisi Cisl dei Laghi: “il reggente dovrà fare molta pulizia”

 

 

di michele.mancino@varesenews.it
Pubblicato il 10 luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore