Curiglia, frana la strada, paese isolato

Il cedimento della strada provinciale 6 prima dell'abitato obbliga il sindaco a emettere un'ordinanza: vietato anche il transito pedonale

varie

Ancora guai per la comunità di Curiglia con Monteviasco: dopo l’isolamento della frazione di monte, anche l’intero paese risulta ad oggi del tutto irraggiungibile per via del cedimento della sede stradale della strada provinciale 6 (foto).

Le forti piogge hanno colpito duramente il versante e in particolare in località “Lavinacce“, qualche centinaio di metri dopo il monumento di San Carlo Borromeo.

Qui, non distante dal corso di un torrente il fondo stradale ha ceduto per alcune decine di metri portandosi a valle asfalto e parapetto, tanto da obbligare il sindaco Nora Sahnane a firmare in giornata un’ordinanza che prevede il divieto assoluto di transito, anche a piedi, per il tratto di strada provinciale interessata dallo smottamento.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore