Quantcast

Luino, sversamenti nel lago per lavori, Pellicini scrive ad Ato

Nella lettera il sindaco chiede di “valutare ogni possibile accorgimento tecnico utile ad evitare rilascio nelle acque del lago Maggiore“

varie

“Valutare ogni possibile accorgimento tecnico utile ad evitare rilascio nelle acque del lago Maggiore”.

Lo chiede Andrea Pellicini, sindaco di Luino a seguito degli allarmi lanciati da più parti in merito al rischio di sversamenti nel Verbano concomitanti ai lavori sui viadotti della Statale.

La vicenda, sollevata nelle settimane scorse, è stta oggetto di una lettera inviat oggi, 12 agosto dal primo cittadino ad Ato, Alfa, Provincia di Varese ed Arpa.

«Avuto riguardo alle numerose sollecitazioni, anche a mezzo stampa, in merito alla possibilità che le operazioni di sistemazione del collettore fognario comprensoriale lungo la strada litoranea possano causare temporanei sversamenti di liquami a lago, Vi chiediamo di valutare ogni possibile accorgimento tecnico utile ad evitare rilascio nelle acque del lago Maggiore», scrive Pellicini.

«A tal fine Vi invito a prendere contatto con i funzionari di ANAS che seguono i lavori sul Viadotto Luino Colmegna, al fine di concordare le modalità più opportune per la prosecuzione delle opere senza addivenire ad uno sversamento di liquami a lago, che creerebbe gravissimo pregiudizio all’ambiente»

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore