Quantcast

Sfida da esploratori, con bussola e mappa

Il Centro biodiversità del Parco del Lura propone per domenica 27 settembre un nuovo gioco per famiglie alla scoperta dei segreti dei Prati del Ceppo

Bioblitz al Parco Lura, rilevate 55 diverse specie
Al parco Lura tornano gli appuntamenti per le famiglie organizzati dal centro biodiversità. Domenica 27 settembre dalle 14 alle 16.30 è in programma una nuova sfida per “Esploratori del Parco con… bussola e mappa”,  un gioco a squadre che si sviluppa nel territorio del Parco del Lura chiamato “Prati del Ceppo” a Lomazzo.
Le squadre, munite di bussole e di mappa, dovranno trovare le lanterne posizionate, memorizzare le informazioni posizionate lì accanto e arrivare alla fine nel minor tempo possibile. Attenzione, però! Terminata la gara, verranno messe alla prova le conoscenze acquisite durante il gioco dalla squadra…quindi, leggete con attenzione!
CHI PUÒ PARTECIPARE?
Chiunque abbia voglia di imparare ad usare una bussola e di scoprire alcune curiosità sul Parco del Lura.
Sono ammesse massimo 4 squadre formate ciascuna da massimo 5 persone. Il gioco è consigliato per bambini e ragazzi a partire dall’età di 8 anni.
COME PARTECIPARE?
La partecipazione è gratuita, ma per giocare bisogna iscriversi entro le ore 12 del 26 settembre a questo link .
COSA DEVE PORTARE CIASCUNA SQUADRA?
– Bussola cartografica
– Fogli
– Matite/Penne
REGOLE (ANCHE SANITARIE) DA RISPETTARE DURANTE IL GIOCO
– le squadre dovranno essere formate massimo da 5 persone, con almeno 1 maggiorenne;
– tutti i componenti avranno l’obbligo di indossare la mascherina chirurgica o di comunità, se non si mantiene la distanza interpersonale di 1 m;
– è consigliabile avere con sé un gel igienizzante;
– compilazione dell’autodichiarazione dello stato di salute, inviata all’atto dell’iscrizione, da inviare a centrobiolura@koinecoopsociale.it.

di
Pubblicato il 16 settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore