Crescono i contagi anche a Induno Olona, sono sei i nuovi positivi

A Induno Olona, dove sono 17 le persone positive, la Protezione Civile ha ricominciato nei giorni scorsi il proprio servizio a favore dei malati di Covid posti in quarantena

Induno Olona generiche

Anche Induno Olona registra una crescita dei contagiati. Ieri sono stati sei i cittadini risultati positivi al Covid-19, per un totale di 17 persone attualmente alle prese con il virus.

Lo ha comunicato ieri il sindaco Marco Cavallin, che lancia un appello, in particolare agli indunesi più giovani: «Sono numeri importanti, una progressione che non si è verificata nemmeno la scorsa primavera, in occasione della prima ondata, quando tutti erano impreparati all’emergenza, e deve far riflettere tutti. Purtroppo vedo in giro, e non solo a Induno, tante persone che non solo non indossano la mascherina, ma addirittura nemmeno ne sono provvisti. La mascherina è un fondamentale strumento di difesa dal contagio, deve rientrare nelle nostre abitudini portarla così come portiamo il portafoglio o lo smartphone. E se qualcuno pensa che metterla sia una schiavitù, un’intollerabile rinuncia alla libertà personale, consideri il rischio – che ogni giorno si fa più concreto – di doversi nuovamente rinchiudere in casa per settimane e mesi, come a inizio anno. Chi non teme per la propria salute – sbagliando, perché nessuno può dirsi al sicuro dagli effetti di questo virus, e mi riferisco in particolare ai ragazzi – pensi almeno al male che potrebbe arrecare ai propri genitori, ai propri nonni, al periodo che potrebbe di nuovo essere necessario passare chiusi nelle proprie case. Indossiamo dunque tutti la mascherina, teniamo la distanza da chi non vive con noi, laviamoci accuratamente le mani, evitiamo gli assembramenti».

A sottolineare la riacutizzazione della situazione il sindaco Cavallin segnala infine che la Protezione Civile ha ricominciato nei giorni scorsi il proprio servizio a favore dei malati di Covid posti in quarantena.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore