Trento è palasport tabù, ma la Openjobmetis ci vuole provare

Varese non ha mai vinto sul campo della Dolomiti Energia e ci proverà domenica 22 (ore 19) ancora senza De Vico e Ferrero. Jones sarà operato lunedì. Bulleri: "Ritmo e rimbalzi da controllare". Il match in #direttavn

Openjobmetis Varese - Virtus Roma 98-88

Cinque viaggi a vuoto su cinque tentativi: Trento è sempre stato un tabù per la Pallacanestro Varese che da quando deve fare i conti con la Dolomiti Energia (arrivata in Serie A per la prima volta nel 2014-15) non è mai riuscita a vincere tra le mura del palazzetto bianconero, impianto che oggi si chiama BLM Group Arena. L’inviolabilità del “nido” dell’Aquila dovrà essere uno sprone in più per la Openjobmetis che giocherà su quel parquet la nona di campionato – palla a due alle 19 di domenica 22 novembre – e andrà alla ricerca della seconda vittoria esterna della stagione.

Sulla carta da sfavorita, perché non dimentichiamo che la squadra di Bulleri ha sì mosso la classifica sette giorni fa contro Roma ma lo ha fatto senza brillare (anzi) e per di più perdendo quel rinforzo – l’americano Jalen Jones – tanto atteso per rendere più solido il reparto lunghi biancorosso. A Trento quindi vedremo la vecchia versione della Openjobmetis, quella con Denzel Anderson in gruppo accanto a Luis Scola ed Anthony Morse nella lotta sotto i tabelloni.

Quella di Trento sarà comunque una partita tra incomplete, perché la Dolomiti si presenterà in campo senza l’ala forte Luke May e con l’incognita del pivot titolare JaCorey Williams, così Brienza potrebbe dare minuti importanti al giovane pivot meranese Ladurner spalleggiato da quel Kelvin Martin che nel nostro campionato ha già dimostrato di essere un ottimo elemento con le maglie di Cremona, Virtus e Brindisi. Dove però l’Aquila è una garanzia è il reparto esterni guidato dal playmaker portoricano Gary Browne e dagli americani Morgan e Sanders oltre che dall’esperto e sempre affidabile Toto Forray.

La Openjobmetis, a proposito di “piccoli”, spera in una iniezione di fiducia per il suo regista, Michele Ruzzier, che sarà in campo nonostante il problema alla caviglia rimediato contro Roma e che è stato convocato da Meo Sacchetti nel gruppo di 16 giocatori che preparerà le prossime due partite della Nazionale. Non è automatico che Ruz possa effettivamente andare a referto con l’Italia, ma intanto si è guadagnato una chiamata azzurra tutt’altro che scontata. Bulleri dovrà fare ancora a meno di De Vico (andrà in panchina) e Ferrero (in pullman, ma in borghese) mentre la schiena di Morse, che aveva dato qualche piccola preoccupazione, non preoccupa e consentirà al pivot di scendere in campo. Completeranno la spedizione i giovani Librizzi e Virginio.

Jalen Jones invece ha raggiunto sabato all’alba Reggio Emilia dove ha effettuato il prericovero e dove lunedì mattina sarà operato al tendine d’Achille rotto domenica scorsa. A effettuare l’intervento sarà il dottor Rocchi che già in passato si era occupato di alcuni infortuni che avevano colpito i giocatori biancorossi (da Waller ad Archie a Ferrero).

COACH TO COACH

Massimo BULLERI (Openjobmetis Varese) – «Trento è senza dubbio una delle squadre più in forma del momento (quattro vinte nelle ultime cinque giornate di Serie A dopo un avvio a rilento ndr) e lo sta dimostrando sia in Italia che in Europa. Sarà fondamentale l’approccio alla partita, ma altrettanto importante sarà controllare il ritmo della gara ed i rimbalzi per evitare di farli correre in campo aperto. A livello difensivo dovremo essere aggressivi, solidi e concreti. La vittoria contro Roma ci ha dato una grande iniezione di fiducia perché era ciò che ci mancava di più in assoluto; vogliamo continuità sotto questo punto di vista pur consapevoli della difficoltà della partita che ci aspetta. Faremo il possibile per giocare la nostra pallacanestro fino alla sirena finale»

La domanda di VareseNews: “Ha parlato con Jones dopo l’infortunio? Come sta reagendo?” – «Dire che Jalen è dispiaciuto per l’accaduto è un eufemismo e lo stesso vale per noi. Purtroppo a volte il destino gioca dei brutti scherzi. Gli siamo vicini e faremo per lui tutto ciò che è in nostro potere. Il nostro augurio è che possa tornare in campo il prima possibile»

Nicola BRIENZA (Dolomiti En. Trento) – «Ci attende una partita complicata, ancora prima che per la nostra situazione per le qualità dei nostri avversari: Varese ha giocatori e individualità di altissimo livello, che possono risolvere le partite con il loro talento offensivo e la loro leadership. Penso ovviamente a Scola in primis, protagonista di un avvio di stagione davvero superlativo, ma anche a Douglas, che nelle loro vittorie è sempre stato un fattore determinante. E poi c’è un gruppo italiano giovane ma già con grande esperienza in Serie A. Per quanto ci riguarda stiamo attraversando un momento particolare tra le difficoltà causate da infortuni e calendario e la consapevolezza e l’energia mentale che ci hanno dato le nostre ultime performance. I ragazzi sono pronti, ci sono giocatori importanti assenti o in recupero, quindi per noi la chiave domani sarà la forza del gruppo, il riuscire a buttare il cuore oltre l’ostacolo».

DIRETTAVN

La partita di Trento sarà raccontata in diretta nel liveblog gestito dalla redazione sportiva di VareseNews e già attivo dal venerdì sera con notizie, curiosità, statistiche e con il sondaggio-pronostico che precede la gara. Dalle 18,40 circa, aggiornamenti in tempo reale su tutto quel che accade sul parquet. Per intervenire, i lettori possono scrivere nello spazio commenti o usare l’hashtag #direttavn su Twitter o Instagram. Per collegarsi al live è sufficiente CLICCARE QUI.

CLASSIFICA: Milano 16; Brindisi 14; Venezia* 10; V. Bologna*, Pesaro*, Trento, Sassari 8; Reggio Emilia***, Treviso**, VARESE 6; Trieste***, Cantù**, Cremona**, Roma, Brescia 4; F. Bologna* 2.

“Canestri di storia” su Instagram: Trento – Varese

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 21 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore