Openjobmetis, non piangerti addosso. Sette uomini per l’assalto a Trieste

Varese torna in campo mercoledì 27 (ore 18) con la squadra dimezzata, senza guardie e senza preparazione al match. Ma partire battuti non serve a niente. Pronte le date di tutti i recuperi. Bulleri: «Ho una squadra motivata e orgogliosa». Il match raccontato in #direttaVN

Openjobmetis Varese - AX Exchange Milano 70-96

Le strade da percorrere in queste ore, per la Openjobmetis, sono due. La prima è quella di fermarsi a rimuginare sul Covid, sullo stop di un mese, sul rischio di farsi male per la lunga inattività, sulle scelte di una Lega che a parole chiede spettacolo e che nei fatti costringe a giocare senza preparazione. La seconda invece è di provare a fregarsene di tutto ciò e di andare a Trieste per il recupero della penultima di andata come se si trattasse di una partita normale, anzi, da vincere a tutti i costi.

Al netto delle ovvie e lampanti difficoltà a preparare una gara in queste condizioni, noi vorremmo che la Pallacanestro imboccasse la seconda via. Si presentasse cioè in campo pensando solo alla partita, a una palla da infilare dentro a un cerchio di ferro, a evitare che gli avversari vadano a segno troppo facilmente. A piegare le gambe in difesa, a passarsi la sfera in attacco, ad ascoltare le indicazioni dell’allenatore e a rispettare i fischi degli arbitri. Un atteggiamento che magari non potrà durare per 40′, perché di fronte ci sarà una squadra 1) buona; 2) ben allenata; 3) in forma, ma questo eventualmente dovrà far parte dei bilanci di fine gara, non del preventivo della vigilia.

I SETTE IN CAMPO: MANCANO LE GUARDIE

Varese si presenterà all’AllianzDome con un rosa formata da sette senior e tre ragazzi del vivaio. A fare i nomi ci ha pensato coach Massimo Bulleri, dando così per esclusione anche le generalità di chi è ancora alle prese con il Covid (d’altro canto era inevitabile). La squadra sarà a forti tinte tricolori: ci saranno due playmaker (Ruzzier e De Nicolao), tre ali (Strautins, De Vico e Ferrero) e due lunghi (Scola e Morse). Con loro anche Librizzi (playmaker), Virginio e Van Velsen (ali), il terzetto giovane che per lo meno lavora con la prima squadra fin dalla scorsa estate: per loro c’è aria di esordio in Serie A. Il “buco” vero sarà nel settore guardie, e così Bulleri dovrà giocare con un play in posizione “2” oppure varare un “quintettone” con Strautins a riempire quella posizione, probabilmente con tanta difesa a zona per limitare i pari ruolo avversari tra i quali ci sarà anche un ex capitano biancorosso, Daniele Cavaliero. Per completezza, diamo anche il nome degli assenti che saranno gli americani Toney Douglas e Anthony Beane e il lettone Ingus Jakovics, il quale è anche il più a rischio futuro perché sembra il giocatore più “tagliabile” nel caso Varese dovesse ingaggiare il pivot nigeriano John Egbunu, senza variare la formula del 5+5.

E DOPO TRIESTE?

Male che vada, la Openjobmetis proverà per lo meno a mettere un po’ di preparazione atletica nelle gambe (e fiato nei polmoni) in vista della delicatissima trasferta di domenica 31 al PalaDesio (ore 16), dove sarà attesa da una Cantù apparsa in gravi difficoltà ma pronta darsi una scossa con l’esonero di Cesare Pancotto e l’arrivo di un nuovo allenatore che sarà Piero Bucchi.

Legabasket intanto ha comunicato anche le date degli altri recuperi che coinvolgeranno la Openjobmetis: giovedì 4 Varese ospiterà la Happy Casa Brindisi di Vitucci alle 17,30; mercoledì 10 invece andrà a Brescia per sfidare la Germani alle ore 20 mentre domenica 14 alle ore 16 attenderà a Masnago la Fortitudo Bologna, antipasto della finale di Coppa Italia in programma a Milano. Nel mezzo, Scola e compagni dovranno giocare le partite normalmente già in calendario.

BULLERI: “RISPETTIAMO LE REGOLE. LA SQUADRA È MOTIVATA”

«Dopo questa pausa forzata ho ritrovato gente seria, motivata, orgogliosa e che ha a cuore le sorti di questa stagione – spiega Bulleri nelle ore precedenti la partenza per il capoluogo giuliano – Sono convinto che tutti i ragazzi daranno più di quanto fatto fino ad oggi per finire l’anno nel migliore dei modi. Con questo spirito e questo atteggiamento, finalmente, domani torniamo a giocare; ci sono delle regole da rispettare e quindi faremo il massimo con quello che abbiamo a disposizione e solo alla fine vedremo cosa ci dirà il tabellone».

L’ex play azzurro spiega: «Non so quale sarà il rendimento fisico dei miei; il Covid-19 è una malattia sotto certi versi sconosciuta, soprattutto per quel che riguarda gli strascichi che potrebbero pesare su uno sportivo. Non sappiamo cosa succederà, ma lo stress fisico sarà uno degli aspetti su cui domani cercherò di stare più attento, dosando al meglio le energie che in questi pochi giorni sono state in parte recuperate e in parte mantenute. Dovremo approcciare le cose giorno per giorno, partita per partita, cercando di fare il meglio. Ovviamente il lavoro in palestra andrà plasmato su quelle che sono delle oggettive mancanze, ma nulla di diverso rispetto a quanto avremmo fatto in una situazione normale o a quanto già abbiamo fatto nelle scorse settimane».

DIRETTAVN

La partita dell’AllianzDome sarà raccontata azione dopo azione da VareseNews attraverso il consueto liveblog multimediale, già attivo con notizie, curiosità, statistiche e con il sondaggio-pronostico della vigilia. Per intervenire si può scrivere nello spazio commenti oppure utilizzare l’hashtag #direttavn su Twitter o Instagram. Per accedere al live è sufficiente CLICCARE QUI.

La Openjobmetis torna al lavoro con sei uomini; mercoledì giocherà a Trieste

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.