La torre di raffreddamento dell’ospedale di Varese diventa la “tela” di Ravo Mattoni

L'artista ha iniziato la sua opera che riproduce San Sebastiano di Irene di George De La Tour. L'opera finanziata dalla Fondazione Il Circolo della Bontà

aria spa

Questa mattina, lunedì 22 marzo, a partire dalle 8.30, la sua bomboletta spray ha iniziato a trasformare la parete grigia della torre di raffreddamento antistante l’ingresso del monoblocco di via Guicciardini. Andrea Ravo Mattoni riprodurrà San Sebastiano curato da Irene di George De La Tour.

Un’opera secentesca di uno dei più noti e raffinati pittori caravaggeschi che esprime, in una scena, tutta la delicatezza, l’attenzione, la precisione, l’umanità insita nell’atto del prendersi cura, che poi è il vero centro dell’opera, il soggetto della rappresentazione: non San Sebastiano, non Irene, ma l’atto di cura, una delle massime espressioni del concetto stesso di civiltà.

Il progetto Curarti , però, non si esaurisce in questo omaggio artistico al personale dell’ASST dei Sette Laghi, ma segna l’avvio di un percorso ulteriore. 

L’opera di RAVO porterà l’incanto dell’opera di De La Tour nella piazza antistante l’ingresso dell’Ospedale, avvolgendo una struttura tecnica priva di qualsiasi velleità estetica, è anche un modo per ricordare che, alla fine, come ha scritto Dostoevskij, è la bellezza che salverà il mondo e che la cura del corpo non può prescindere da quella dell’anima.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.