Addio a Enzo Pellai, il medico dei bambini di Somma Lombardo

Lascia la moglie Angela e i figli Paola, Cesare, Alessandra e Alberto

Chiesa di San Rocco Somma Lombardo

Si è spento ieri all’età di 90 anni Enzo Pellai, noto e stimato pediatra di Somma Lombardo. Per decenni ha curato i bambini del paese e per molto tempo è stato il punto di riferimento dei genitori di Somma. Il dottor Pellai lascia la moglie Angela e i figli Paola, Cesare, Alessandra e Alberto. Alberto Pellai è medico, psicoterapeuta, ricercatore e scrittore diventato celebre con i suoi libri, alcuni scritti con la moglie Barbara, e Paola è una giornalista e scrittrice.

I funerali si svolgeranno giovedì 1 luglio, alle ore 16.00, nella chiesa di S. Rocco preceduti dal S. Rosario alle ore 15.30.

“La cara salma può essere visitata presso l’abitazione in Via Camillo Benso di Cavour n°22 a Somma Lombardo. Un particolare ringraziamento alla signora Vira per le amorevoli cure.
S. Rosario 01/07/2021 ore 15:30 chiesa di S. Rocco, Somma Lombardo”

Ai figli e ai nipoti di Enzo Pellai le condoglianze della redazione di Varesenews.

Inserisci qui la tua partecipazione

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.