Approvate a maggioranza le linee programmatiche del sindaco di Varese: è l’unico punto discusso in consiglio

Lunga discussione sulle linee che costituiranno l'ossatura del Galimberti bis, che sono state approvate a maggioranza. Gli altri sette punti all'ordine del giorno saranno discussi martedì 21

Consiglio comunale Varese 2021 generiche

Ha affrontato un solo punto degli otto previsti all’ordine del giorno la seduta di giovedì 16 dicembre alle 20.45, del consiglio Comunale di Varese, organizzato, come nelle scorse sedute, sia in presenza che in diretta streaming sul canale Youtube del Comune di Varese.

La discussione si è infatti fermata al primo punto all’0rdine del giorno, la discussione sulle linee programmatiche di mandato, già presentate dal sindaco Galimberti nella scorsa seduta.

Molti gli interventi, da parte della maggioranza e della minoranza in una lunga  e civile discussione – anche se su posizioni diverse – sul futuro della città: con interventi – in ordine di apparizione – di Luca BoldettiMatteo Bianchi, Stefano AngeiGiuseppe Pullara, Dino De SimoneLuigi Zocchi, Salvatore Giordano, Stefano Clerici, Roberto Puricelli, Luisa Oprandi, Francesca Brianza, Emanuele MontiGiacomo Fisco
(Gli interventi integrali nel video).

Alla fine l’approvazione è arrivata a maggioranza: con 21 voti favorevoli, un astenuto (Luigi Zocchi, capogruppo di Fratelli d’Italia) 5 contrari e 3 volutamente assenti, i membri del Polo delle libertà Luca Boldetti, Simone Longhini e Domenico Esposito. Ora inizia concretamente il quinquennio della nuova giunta che ora si concentrerà sulle tante iniziative da sviluppare contenute nel documento votato questa sera.

«Ringrazio tutti i consiglieri comunali – ha detto in conclusione il sindaco Galimberti – sia chi ha votato a favore delle azioni da concretizzare nei prossimi anni, ma anche chi si è astenuto o chi ha votato contro il documento. La parte più importante che va sottolineata infatti è il dibattito e il dialogo che le linee programmatiche hanno innescato: un dibattito positivo che sarà molto utile per rinforzare la massima collaborazione tra tutte le forze politiche. Il lavoro che dovremo svolgere nei prossimi anni per la città sarà molto importante e servirà la collaborazione di tutti per compierlo al meglio. Le aspettative di tutta la città dopo il voto vanno proprio in questa direzione. Il nostro mandato coincide con appuntamenti importanti: dall’attuazione delle risorse del PNRR al proseguimento del cambiamento della città, fino all’appuntamento con le Olimpiadi 2026. Ci attendono dunque sfide fondamentali che dovremo affrontare con atteggiamenti meno ideologici e invece focalizzati sull’interesse esclusivo della città e dei cittadini. Non basta infatti invocarla la collaborazione ma dovremo praticarla. Se riusciremo a fare questo Varese potrà diventare un vero laboratorio politico nazionale».

Gli altri sette punti verranno discussi nella serata di martedì 21, sempre con inizio alle 20.45 e con il metodo misto in presenza/in streaming.

Tra i punti ancora da discutere c’è la modifica del Regolamento di polizia, proposta dall’assessore Raffaele Catalano. In discussione ci saranno anche le prime tre mozioni presentate nella seconda legislatura Galimberti: quella presentata dal consigliere di Varese Ideale Stefano Clerici, che propone l’istituzione della zona a 30 chilometri orari nelle aree limitrofe agli ospedali di Circolo e Del Ponte, quella dei consiglieri di Lavoriamo per Varese Giuseppe Pullara e Guido Bonoldi sulle iniziative di contrasto alla violenza economica sulle donne e quella presentata dalla lista Progetto Concittadino Maria Grazia D’Amico, di intitolare a Gino Strada l’attuale via Padre Reginaldo Giuliani.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.