“La bellezza salverà il mondo ma è anche una bella responsabilità per noi architetti”

Una serata dell'Ordine degli architetti per premiare tanti colleghi e fare un brindisi insieme prima del Natale

Ordine architetti generiche

“La bellezza non salverà proprio nulla, se noi non salveremo la bellezza”. Elena Brusa Pasquè termina il suo breve discorso ricordando la celebre frase di Salvatore Settis. Due sale piene di architetti per premiare tanti colleghi e fare un brindisi insieme prima del Natale.

La presidente dell’Ordine insieme alla sua vice Francesca De Tomasi, al segretario Sergio Camisasca e al tesoriere Carlo Budelli hanno consegnato una speciale targa a Carlo Moretti e Ovidio Cazzola per i loro novant’anni. “La nostra è la professione più bella al mondo – ha commentato Cazzola – Dobbiamo avere passione per quello che facciamo e sapere che viviamo in un posto meraviglioso. La cura del paesaggio e del territorio è una priorità assoluta”.

Insieme a loro hanno ricevuto un riconoscimento anche colleghi che esercitano la professione da quarant’anni: Manuela Brusa Pasquè, Enzo Cantoni, Antonella Cassibba, Giovanni Imbriaco, Lino Lopez, Maria Grazia Noris, Andrea Pellegatta, Andrea Piccinelli, Renzo Viganò ed Ettore Mocchetti. Quest’ultimo è arrivato da Milano appositamente per l’evento. “Amo Varese da sempre. Ho la fortuna di aver girato il mondo, ma appena posso torno nella mia città dove ho esercitato a lungo la professione e dove ho una casa. Noi abbiamo una grande responsabilità perché la bellezza dipende da noi e non dobbiamo nasconderci che in qualche periodo abbiamo fatto anche cose terribili. Varese ha un ordine degli architetti unico e vedo che continua a crescere ed è un fatto molto positivo”.

Negli ultimi anni sono tanti gli architetti che si sono iscritti, solo nel 2021 sono sessanta e la serata al Palace è stata l’occasione per premiare dieci di loro. “È un germoglio, come la matita che abbiamo scelto come piccolo dono – ha commentato la presidente Brusa Pasquè – Una matita speciale perché quando diventerà troppo corta per scrive o disegnare, basterà piantarla per vederla crescere. Abbiamo scelto una matita che è anche un seme e contiene l’idea di un germoglio. Quel che più mi affascina di queste matite è che ognuna ha una tonalità o un colore differente: piantarle una volta finito di usarle è un piccolo gesto che può insegnare con naturalezza il tema della sostenibilità, nella circolarità nell’uso delle cose che ci circondano e stimolare tutti noi a vedere le cose con altri occhi. L’opera dell’architetto si esprime attraverso il segno che si fa con una matita e il seme è il progetto che va curato innaffiato e fatto crescere con qualità”.

La serata è stata un momento di incontro per oltre 140 architetti: con loro hanno brindato anche il sindaco di Varese Davide Galimberti, gli assessori Andrea Civati e Giorgio Mariani da Busto Arsizio, il presidente della Camera di commercio Fabio Lunghi, quello di Ance Massimo Colombo, la direttrice di Ance Claudia Cozzi, il presidente degli ingegneri Pietro Vassalli. Con loro erano presenti i presidenti di tutte le discipline tecniche e il Professor Dipak R. Pant, esperto in economia sostenibile.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.